mercoledì 29 luglio 2009

ECONOMIA: SIGNORAGGIO
Le banche ed il 7° comandamento


Tu ruberesti mai un'auto.. ?
Leggevo sui DVD originali che educano chi è già educato, perchè il DVD lo comprato originale, forti eh !?

Io non ho mai truffato o rubato e mai mi sognerei di farlo, tra l'altro pare che sia anche illegale, ma non per tutti.

Il SIGNORAGGIO, ad esempio, è una di quelle forme di furto tollerate e nel peggiore dei casi, addirittura legalizzate.

In sintesi questo termine indica, l'insieme di tutti quei redditi, derivanti dall'emissione di moneta. La moneta ed il denaro in generale sono solo dei simbolici trasduttori di energia, quella vera che si misura in Joule, in pratica dovrebbero corrispondere, al lavoro che ognuno di noi svolge ogni giorno.
Come può, quindi, l'emissione di denaro o meglio la traduzione di qualcosa che ci appartiene e che abbiamo creato noi stessi, fruttare redditi a terzi, senza che questi muovano un dito o utilizzino energia per produrre lavoro ?

Di seguito un estratto sull'argomento, di Giacinto Auriti:
Sovranità monetaria

Ce lo spiega l'ottimo sito ad esso dedicato www.signoraggio.it:

Cos’è la moneta ?
La moneta è una convenzione esistente tra persone che l’accettano di comune accordo.

A cosa serve la moneta ?
La moneta serve come sostituta del baratto, per effettuare lo scambio diretto o indiretto di merci o servizi.

Cos’è il valore nominale di una moneta ?
Il valore nominale di una moneta è il valore numerico impresso o stampato su di essa. E’ detto anche valore di facciata.

Cos’è il valore intrinseco di una moneta ?
E’ il costo supportato da chi l'ha emessa, comprensivo del materiale (ad esempio oro, argento o carta e inchiostro) e spese di lavorazione.

Chi crea la moneta ?
Attualmente la moneta-banconota è emessa dalla Banca Centrale Nazionale. Il Ministero del Tesoro conia le monete metalliche.

Cos’è la Banca d’Italia ?
La Banca d’Italia è la Banca Centrale Nazionale presente in Italia. Essa è un istituto di diritto pubblico ma strutturato come una società per azioni. E' un "unicum" giuridico.

A che cosa serve la Banca d’Italia ?
A regolare le operazioni tra le banche locali presenti sul territorio nazionale italiano.

La Banca d’Italia è dello Stato ?
No.

I Governatori della Banca d’Italia sono rappresentati governativi ?

No. Il Governatore di Bankitalia è consigliato al Governo da Bankitalia stessa. Il Governo può rifiutare il nominativo sottopostogli ma spetta comunque a Bankitalia proporre un nuovo Governatore.

Di chi è la Banca d’Italia ?
Questi sono i soci della Banca d'Italia (con le relative partecipazioni in quote), dedotti da ricerche effettuate da testate giornalistiche, di cui sotto.

· Gruppo Intesa (27,2%)
· Gruppo San Paolo (17,23%)
· Gruppo Capitalia (11,15%)
· Gruppo Unicredito (10,97%)
· Assicurazioni Generali (6,33%)
· INPS (5%)
· Banca Carige (3,96%)
· BNL (2,83%)
· Monte dei Paschi di Siena (2,50%)
· Gruppo La Fondiaria (2%)
· Gruppo Premafin (2%)
· Cassa di Risparmio di Firenze (1,85%)
· RAS (1,33%)

e siamo arrivati al 94,35%. E l'altro 5,65% di chi è ? Sono ignoti! Infatti non è dato sapere (per Legge) i nomi dei padroni di Bankitalia !!
Queste percentuali sono state ricavate da Famiglia Cristiana (04/01/2004 pag. 22) e ILSOLE24ORE con un operazione di "ricerca al contrario"
(ossia verificando, per ogni Banca "normale", gli investimenti e le relative quote azionarie di partecipazione)

E’ vero che la Banca d’Italia stampa le banconote e le presta al Governo al valore nominale ?
Sì.
Tecnicamente lo Stato Italiano emette delle Obbligazioni e Bankitalia effettua un prestito allo Stato (indirettamente attraverso l'acquisto di titoli di stato sul mercato dei titoli di stato) per il corrispettivo valore dell’obbligazione, dietro pagamento di un interesse. Tale acquisto di titoli di stato da parte di Bankitalia può essere fatto sia attraverso l'emissione di banconote, sia attraverso l'emissione di denaro scritturale.

La moneta, così emessa dalla Banca d’Italia, è coperta da un corrispettivo valore in oro ?
No.
La moneta, così emessa dalla Banca d’Italia, è convertibile in una valuta che ha un controvalore in oro ?
No.
Anche se l’euro è perfettamente convertibile, ad esempio, in Dollaro USA (la c.d. valuta pregiata), a sua volta il Dollaro statunitense non è convertibile in oro né in altro materiale prezioso.
E’ dunque vero che non esiste più la convertibilità tra le banconote e l'oro?
Sì, è vero. Dal 15 agosto 1971 non esiste la convertibilità delle valute nazionali in oro.
Il presidente USA Nixon, infatti, pose fine agli Accordi di Bretton Woods, chiudendo la c.d. Gold Window, che prevedeva l’aggancio dollaro-oro dal 1944 (un oncia di oro = circa 35-37 dollari USA)

Da chi viene emesso l’euro ?
L’euro è emesso dalla Banca Centrale Europea, la BCE.
Da chi è composta la Banca Centrale Europea?

· Banque Nationale de Belgique (2,83%)
· Danmarks Nationalbank (1,72%)
· Deutsche Bundesbank (23,40%)
· Bank of Greece (2,16%)
· Banco de Espana (8,78%)
· Banque de France (16,52%)
· Central Bank and Financial Services Authority of Ireland (1,03%)
· Banca d'Italia (14,57%)
· Banque centrale du Luxembourg (0,17%)
· De Nederlandsche Bank (4,43%)
· Oesterreichische Nationalbank (2,30%)
· Banco de Portugal (2,01%)
· Suomen Pankki (1,43%)
· Sveriges Riksbank (2,66%)
· Bank of England (15,98%)

Quanto costa coniare una moneta ?
Creare una moneta metallica costa circa 15 centesimi di euro (metallo, spese di conio, ecc..).

Quindi il valore intrinseco di una moneta metallica è di circa 15 centesimi di euro ?
Sì.
E’ vero che ogni banconota “costa” circa 30 centesimi (30 euro/cent) ?
Sì. E’ il medio costo vivo di fabbricazione di una banconota (spese tipografiche quali carta, inchiostro, tecniche di contraffazione ecc..)

Il suo valore intrinseco quindi è di circa € 0,30 ?
Sì.

E‘ vero che viene prestata allo Stato al suo valore nominale ?
Sì. Ad esempio, una euro-banconota con il valore di facciata ‘100’ viene prestata a 100 euro nominali.

A quanto corrisponde l’interesse sul prestito?
Attualmente la BCE ha fissato un livello del 4%, il c.d. tasso di sconto (oggi tasso di riferimento) sul denaro (tasso a cui la BC presta alle banche ordinarie), al quale si adeguano tendenzialmente gli altri tassi di interesse.

Chi determina questo valore ?
La BCE, in modo del tutto indipendente e non negoziabile.

Cos’è il Debito Pubblico ?
E' la somma di tutto il denaro che lo Stato (in generale, le amministrazioni pubbliche) è costretto a chiedere in prestito al mercato per coprire la mancanza di denaro che lo Stato stesso ha accumulato nel tempo per far fronte alle proprie spese, mancanza dovuta all'aver delegato al sistema bancario il potere di emettere moneta.

( n.d.r. Da notare che, in Italia, si registra debito pubblico dal tempo dell'Impero Romano.
...

Cos’è il signoraggio ?
Il signoraggio è la differenza tra il valore nominale e il valore intrinseco di una moneta.

A chi va il signoraggio ?
Il reddito da signoraggio va a chi emette moneta.

Chi ci guadagna dall’attuale sistema ?
- La Banca Centrale Nazionale per quanto riguarda le banconote.
Stampando una banconota, ad esempio da 100 euro nominali, intasca la differenza tra questo valore e il valore intrinseco, che è di € 0,30. Una singola banconota da 100 euro viene a costare allo Stato: € 100 + 4% (tasso di sconto) = € 104
Ricordiamo che alla BCE è costata 30 euro/cent, quindi il signoraggio a vantaggio della BCE è di: € 104,00 – € 0,30 = € 103,70
- tutte le banche (Banca Centrale compresa) per quanto riguarda la moneta virtuale (conto corrente). Il meccanismo del guadagno è lo stesso di quello descritto per le banconote, con la differenza che in questo caso il valore intrinseco è nullo.

Lo Stato dove può guadagnare ?
Lo Stato ha una perdita nel coniare pezzi di monete metalliche da 1, 2, 5 e 10 centesimi di euro.
Il guadagno (signoraggio) inizia dalle pezzature superiori: 20, 50, 1 euro e 2 euro.
Però le monete di metallo (unico vantaggio dello Stato) sono una percentuale minima,
infinitesima della Massa Monetaria attualmente in circolazione.

E' vero che le banche prestano denaro che non hanno ?
Sì. Esse infatti possono creare dal nulla denaro che non hanno. E' la legge bancaria che lo permette.

In che modo le banche prestano denaro dal nulla ?
In parole semplici, i depositi che noi mettiamo in banca rimangono per lo più disponibili se vogliamo usarli (come ben sa chi ha un conto corrente: può prelevare i propri soldi quando vuole). Tuttavia, la banca "utilizza" quei soldi per fare prestiti ad altre persone. In realtà non li tocca nemmeno, come sappiamo, dato che i nostri conti correnti sono sempre a nostra disposizione. Ciò significa che i soldi prestati dalla banca sono creati dal nulla.

Perché esistono tre definizioni di "signoraggio" comunemente usate, con diversi gradi di verità ?
Per creare confusione alle persone che cercano di capire.

- definizione illusoria: in alcuni manuali di economia universitari si definisce "signoraggio" il denaro creato dal nulla dalla Banca Centrale per comprare titoli di Stato. Esso è in questo caso inteso come un ricavo del Governo, che in tal modo evita di chiedere tasse o soldi presso il pubblico (ma aumenta il debito pubblico!).
- definizione realistica: guadagno del sistema bancario derivante dalla differenza di interessi sui prestiti e sui depositi.
- definizione reale: guadagno del sistema bancario (fatto salvo il signoraggio sulle monete metalliche che va allo Stato) dato dalla differenza tra valore nominale e valore intrinseco della moneta emessa (di carta o elettronica che sia), al quale si aggiunge il guadagno sugli interessi.

Altro sito interessante riguardo al Signoraggio.

La morale della storia è riassunta dalla seguente vignetta



Se pensate che questa storia del Signoraggio sia una bufala, ascoltate cosa ha da dire Tremonti sull'argomento:





Quindi, stampare moneta crea debito pubblico !?

Possibile che la gente si faccia ancora fregare così ?

In una repubblica che si fonda sul lavoro, la sovranità monetaria, che ne è sua espressione, deve essere posta al primo posto !!

Altrimenti torniamo, al baratto che, tra l'altro, caratterizza un'uomo da ciò che sa fare e non unicamente in base al possesso di svariati rettangoli colorati.

Vi lasci con qualche video in cui si parla di Signoraggio:








Ciao.
Ubi Morazzoni.

34 commenti:

Anonimo ha detto...

Ottimo articolo.
Propongo di adottare come moneta la Kriptonite aurea o in alternativa il Tallero di Paperopoli, con il cambio fisso 1 Tallero = 2 Kriptonaurei o 3 "rigolizie" di legno + foto autografata di Lana Lang(o 2 di Gianni Rivera).

p.s. Mi autocandido come ministro delle finanze nel NEW nwo.
Lex Luthor:)

Ubi Morazzoni ha detto...

Il denaro ed il sistema monetario in generale, così come è pensato, si è dimostrato un puro fallimento sociale.

Il problema del denaro è che genera psicopatologie gravi, ed in particolare diffonde quella che in sociologia viene chiamata "SPERSONALIZZAZIONE" ovvero l'individuo non ha più valore per quello che è ed è "CAPACE" di fare ma assume importanza relativa solo grazie al possesso di denaro.
In un attimo, rubando, facendo una rapina, o vincendo la lotteria può diventare qualcuno altrimenti si rimane un nessuno che lavora e lavora ma lavora male perchè chi svolge questo lavoro non esiste, non è nessuno e quindi il lavoro stesso viene preso sotto gamba in quanto non gratifica.

Una delle patologie più gravi che genera il sistema monetario attuale è l'ossessione dell'Accumulo. Ci sono persone che disponendo di certe ingenti somme di denaro, potrebbero tirare i remi in barca e godersi la vita ma invece si affannano ancora forsennatamente nell'accumulare beni, al pari dei faraoni questa gente vuole morire sapendo di lasciare agli eredi incredibili capitali, ma che follia è questa ?

Ubi Morazzoni ha detto...

Tra l'altro la corsa all'accumulo distrugge il concetto di comunità quindi di società fino a polverizzare il concetto stesso di Nazione.

Il sistema monetario va abolito quanto prima.
La cosa sembra utopistica ma il futuro va in quella direzione. Chi si aggrappa al denaro, oggi come oggi è già un uomo finito, un pezzente spirituale un nulla che verrà spazzato via dall'evoluzione, lenta ma inesorabile...

Ciao Lex, grazie per l'attenzione, fammi sapere come vanno i tuoi studi sul Tallero di Paperopoli ;)

Ciaooo.
Ubi.

Anonimo ha detto...

Timbriamo i soldini e studiamo bene Auriti.

3thdegree

Ubi Morazzoni ha detto...

Grande 3thdegree !!

Grazie del consiglio, Auriti effettivamente è in genio, speriamo che la gente si svegli e capisca la cosa giusta da fare.. ;)

Io intanto sto consigliando gli amici di fare come dicesti ..

Una volta mi hai scritto che ne hai a decine di questi giochini.. se desideri postali pure qui.

Grazie per l'attenzione ed il contributo.

Ciao.
Ubi.

Anonimo ha detto...

quando si dice marketing virale...
Tiè!

http://www.youtube.com/watch?v=rmvpEZPmrgs

e speriamo che qualcuno si incuriosisca.

Ma lo sai che non posso più leggere i pvt? Me li notifica ma poi nisba.
Troppo onore tutto per me. O colpa delle cattive compagnie?
Va bene che il canale era a tempo determinato ma questo atteggiamento è davvero pacchiano.

3thdegree

Ubi Morazzoni ha detto...

Lo fa anche a me !! secondo me o ci stanno sniffando oppure è molto probabile che nel server di Youtube qualcuno avendo già la testa in vacanza abbia fatto qualche cavolata..

Hai provato a scrivere al servizio di assistenza o fare un giro nel forum inerente ai problemi del servizio ?

Volevo chiederti una cosa, il tuo giochino del timbro è legale ?

Io penso di si perchè non si coprono i codici della banconota e non si danneggia la filigrana ma tu puoi confermarmelo ?

Ora comunque do anche io un occhio alla storia perchè mi da fastidio dato che mi segna un numero di mail che non esistono o comunque faccio fatica poi a reperire quelle reali.

Il primo che sa, scrive.

Ciao..
Ubi.

Anonimo ha detto...

Legale?
Era legale "Claudio ama Marta" sulle mille lire?
È legale che un bancario o una cassiera dell'esselunga scrivano sulla banconota di testa il valore complessivo della mazzetta dello stesso taglio?

Il punto non è se sia legale o meno ma quanto sia dadaista.

3thdegree

Ubi Morazzoni ha detto...

Come sempre ineccepibile.. grazie dell'ottimo esempio, ho capito..

Ciaoo..
Ubi.

Anonimo ha detto...

Ciao !
un po' di latino, parafrasando i canti goliardici:
timbramus igitur juventus sumus
timbriamo quindi, siamo giovani
un abbraccio a tutti
EttorePietro

Ubi Morazzoni ha detto...

Wow Ettore, hai qualche suggerimento riguardo al problema Banche ?

C'è via d'uscita secondo te ?

Sulle Alpi direi proprio di si, ma non garba dare le perle ai porci, meglio tacere.

Ubi.

MMST ha detto...

"Cos’è la moneta ?
La moneta è una convenzione esistente tra persone che l’accettano di comune accordo."
La moneta a corso forzoso non è concordata da nessuno, è imposta dallo Stato punto.


"La Banca d’Italia è la Banca Centrale Nazionale presente in Italia. Essa è un istituto di diritto pubblico ma strutturato come una società per azioni. E' un "unicum" giuridico."
Che struttura di SPA? Non ha il capitale diviso per azioni, non ha il CDA, nè un consiglio di gestione. Quale delle tre forme di governance stabilite dal codice civile per le SPA adotta?

"La Banca Centrale Nazionale per quanto riguarda le banconote.
Stampando una banconota, ad esempio da 100 euro nominali, intasca la differenza tra questo valore e il valore intrinseco, che è di € 0,30. Una singola banconota da 100 euro viene a costare allo Stato: € 100 + 4% (tasso di sconto) = € 104"
Il guadagno sono gli interessi meno i costi il valore nominale è un'obbligazione per la banca centrale.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao MMST, grazie dell'attenzione e del dettagliato contributo teso a chiarire alcuni aspetti legati a questa scandalosa vicenda che pesa gravemente sul sistema socio-economico di tutti noi.

Che ne pensi dello SCEC o della altre monete parallele e/o integrative, che stanno per nascere qui in Italia e sopratutto negli altri paesi Europei ?

Hai consigli su nuovi sistemi di scambio o valute, opuure link a siti che le propongono, oltre a quelli citati da me nel Blog ?

Ciao.
Ubi.

MMST ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MMST ha detto...

Ti ringrazio per l'accoglienza e per la gentilezza ma mi hai frainteso, ho solo leggiucchiato qualche punto del tuo post, infatti non credo alle teorie cospirazioniste, ho evidenziato il reddito da emissione come lo riconosce qualsiasi economista.
Gli unici consigli che posso dare sono un buon manuale di macroeconomia.
Detto questo per lo scec credo che sia di buon aiuto agli associati fino a quando (se lo farà) non si muoverà l'agenzia delle entrate.

Ubi Morazzoni ha detto...

MMST, No, non ti avevo frainteso, chiedevo solo se avessi consigli inerenti all'argomento, grazie comunque per quelli che ci hai dato.

Per quanto concerne lo SCEC, il ministero si è già mosso da tempo, ma no è che possano fare più di tanto, se i responsabili dei vari Arcipelaghi, non vanno contro la legge.

Inoltre informo tuti, che conoscenti al parlamento Europeo, mi hanno riferito con certeza, che la questione MOnete Solidali Alternative o Integrative ( come lo SCEC ) sono uno dei punti più caldi, discussi al momento a Bruxelles, e non fra molto è probabile che uscirà l'Euro solidale una sorta di SCEC ma con certificazione Europea.

Il fenomeno, pertanto è solo destinato a crescere sempre maggiormente, senza bisogno di tirare in ballo il ministero delle entrate e nemmeno di quello delle uscite.

Ciao.
Ubi.

MMST ha detto...

Scusa che ministero quello delle finanze? E come si sarebbe mosso? Non mi risultà nè che abbia emanato circolari in merito ma potrei sbagliarmi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao MMST, non mi sono spiegato bene, forse lo saprà fare questo articolo

http://www.signoraggio.com/signoraggio_padella.html

Ti cito qualcosina dall'articolo qui:

"Ti riporto una risposta del Presidente Arcipelagoscec a Piero sull'argomento da te sollevato:

Caro Piero,
dubbi legittimi e di cui abbiamo parlato, studiato, discusso per anni.
Auriti è stato completamente assolto da tutte le eccezioni che gli avevano mosso e ti invito, se ancora non lo hai fatto, a leggere la sentenza di dissequestro dei Simec:

http://www.simec.org/index.php?view=article&id=67

in cui si dava dell'incompetente a chi aveva autorizzato l'operazione. Il problema come abbiamo visto non era assolutamente legale, Auriti da quel punto di vista era BLINDATO, ma poiché era uno strumento fiduciario è stato sufficiente mandare un manipolo di finanzieri a sirene spiegate per far crollare tutto l'impianto anche se dopo si sono dovuti scusare. Lo scopo era stato raggiunto comunque: il Simec non è più partito. Prendendo spunto proprio dalle passate esperienze, compresa la letteraccia della Banca d'Italia che intimava all'ecoaspromonte di non utilizzare la zecca di stato per la stampa dei propri simboli, noi abbiamo improntato lo SCEC cercando di arginare, per quello che è possibile, tutte le possibili eccezioni. Sappiamo benissimo però che un minimo di alea rimane e non potremo mai essere certi al 100% di tutto quello che facciamo anche se perfettamente legale(vedi Auriti)."


Ciao.
Ubi.

MMST ha detto...

Lo scec e il simec sono due cose diverse.
Il simec non corrispondeva a una riduzione della base imponibile, effetto invece previsto dallo scec.
Infatti il simec era stato sequestrato con l'accusa di raccolta abusiva di risparmio e non per avere violato qualche normativa tributaria (il fisco in questo caso non ha mai messo becco).
Pertanto nel caso in questione (lo Scec) il fisco non si è ancora mosso, ripeto gli aderenti staranno bene fino a quando il fisco starà fermo.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao MMST, per il fisco di cui parli, che si muova in fretta allora, non è carino esporre i cittadini italiani a simili pericoli, non credi ?
Gli sono bastati i titoli tossici per ora...

Per quanto concerne lo SCEC, se desideri informazioni molto più dettagliate e certe, più in alto c'è un banner che ti linka direttamente al progetto, sono persone disponibili, vedrai che ti sapranno spiegare ogni aspetto del fenomeno.

Comunque non mi hai detto nulla sul progetto di cui parlavo, che dovrebber essere studiato direttamente dal parlamento Europeo, ne sai qualcosa ?

A parte tutto, o rimettono l'oro oppure qualcuno dovrebbe rendersi conto che il giochino "deve" cambiare o finire....

Sai come è uscita dalla crisi l'Argentina ?

E che mi dici, dei crediti di Damanhur ?
LSD economica ?
Eppure molti assessori "di superficie", sono di casa là..
e lì il fisco cosa mi racconta ?

Ad ogni modo, prima o poi, il denaro non sarà più tassato, è pura follia ( non parlo delle spese bancarie per gestirlo ), preferisco un tipo col mitra che mi dice di tirare fuori i soldi, almeno tornato a casa avrò qualcosa da raccontare.

Ciao, grazie la precisione e l'attenzione.
Ubi Morazzoni.

MMST ha detto...

E perchè si deve sbrigare? Dovrebbe intervenire e portare in commissione tributaria con dei benefici non definiti(la maggior parte delle persone sono piccoli artigiani e commercianti).
Preciso che non è il denaro ad essere tassato ma il reddito.
Del progetto europeo non lo so, ma da quello che mi dici tu sono solo voci.
Per il resto non posso sapere tutto sui pezzi di carta in cui una famiglia o una comunità sceglie per sostituirla all'euro.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao MMST, la mia era solo una considerazione in base alla tua affermazione "gli aderenti staranno bene fino a quando il fisco starà fermo"

Che implica il fatto che gli aderenti avranno problemi nel caso in cui il fisco si "muova".

La tua affermazione, implica inoltre, che gli aderenti allo SCEC, siano fuori legge o al limite di essa, pertanto chiedevo solo ti far applicare la legge, visti i tempi della "giustizia" sarebbe meglio muoversi per tempo, tutto qui.

Per il reddito sono d'accordo , va tassato, anche se questo è uno di quei paesi d'europa dove le tasse hanno poco senso se non nullo, per come vengono utilizzati i proventi, della serie molte tasse nessun servizio.

Se tutto va bene anche il PC di Brenda ( per i soliti depistaggi da due lire ) è stato pagato con le nostre tasse, forte eh !?

Comunque, non siamo mica come la Germania dove la gente chiede di non abbassar le tasse perchè rischierebbero di perdere servizi di alta qualità, e dove non pagano mica tasse per la Tunisia o per Italia 90 piuttosto che eventi del secolo scorso o delle prime guerre mondiali.

Il fisco si è reso conto che i nostri governi, si INVENTANO tasse per le quali i miei amici e parenti stranieri mi prendono per il culo da anni ?

Ridono ancora oggi per la tassa sull'autoradio.. ahahahahah il sistema fiscale Italiano è lo zimbello d'Europa se non del mondo sopratutto se paragonato a quello Statunitense, inoltre la difficoltà dei nostri moduli per le varie dichiarazioni sfiora il ridicolo, anzi lo supera e di questo gli Europei ne sono ben consci e si fanno scherno di tutti noi.

Nessuno in Inghilterra o altrove necessita di CAF o commercialisti per dichiarare redditi e altra modulistica.. per questo confido nell'Unione Europea ( Trattato di Lisbona escluso )

Comunque il denaro così come è concepito oggi, genera debito pubblico e va eliminato, non tanto nella sua forma fisica ma nella sua gestione e tassazione.

Non capisco come tu non possa sapere che il denaro è tassato, e le banche lo prestano allo stato e se io guadagno 1 euro e lo metto in banca, sto generando debito pubblico.
Questo non è ulteriormente tollerabile e la parola magica e del nuovo eone, spazzerà via questa follia, che lo si voglia o meno.

In questi casi, per i soggetti più sensibili, la rassegnazione è d'ausilio se non raccomandata, e se proprio la cosa non piace, che cambino canale.

Il denaro è una cosa anche meno peggiore delle carte di credito che però sono facili da Cracckare e manipolare, quindi ci sarà solo da divertirsi quando sostituiranno le banconote.. l'unico rimedio sarà tornare alla moneta ( metallica e reale )

Si ma non come 1 centesimo ( vietato in mezza Europa ) che in realtà, se venduto ad un rottamaio te ne da 5 ovvero il costo della materia grezza.. ci farò un bell articolo su questo.. ovviamente spiegherò che è illegale FONDERE SOLDI PER VENDERLI AL VALORE DELLA MATERIA PRIMA DI CUI SONO COSTITUITI

Infine ti informo che il concetto di nazione ( e ciò che ne consegue ) ora come ora è 10 metri sotto terra.
Sparso in miliardi di piccole molecole scisse dal becero sistema che ne ha stuprato il senso.

Morale, qualche "Mattone" incapace, ha rovinato un sistema millenario, creato secolo dopo secolo e pagherà ( non per Rosa mia ), la Gevurah, non perdona, ed imporrà una punizione molto peggiore del "Pino" che dondola sotto il ponte dei Frati neri...
Ma questa è un'altra storia...

Ciao e grazie come sempre dell'attenzione e della pertinenza.

Ubi.

MMST ha detto...

Hai detto un sacco di roba e hai allargato oltremisura il cerchio.
Spiego meglio quello che intendevo.
Le imposte colpiscono principalmente i redditi, il patrimonio, casi di subentro di beni (successione e donazione), e i consumi, le tasse invece una miriade di altri servizi, non colpiscono il denaro non c'è la tassa sul denaro. Se dici invece che il denaro come strumento finanziario produce reddito e il reddito è tassato allora è un altro paio di maniche.

MMST ha detto...

Poi tu non generi debito pubblico mettendo i risparmi in banca. Marrazzo investe comunque in trans attingendo dalla spesa pubblica e generando deficit indipendentemente dal fatto che tu metta i tuoi soldi in banca o li investi in borsa o li utilizzi in consumi.
Grazie per la gentilezza.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao MMST, il cerchio di cui parli tu, è quadrato..

Secondo che mi dici di queste affermazione del ministro G. Tremonti ?

Tremonti e debito pubblico

Tremonti sul Signoraggio

Stampare moneta crea debito pubblico, su questo che mi dici ?

Ciao.
Ubi.

MMST ha detto...

Non capisco quale è il senso dell'esegesi di tremonti.
Nel primo video le elenca in alternativa, nel secondo parla di derivati.

Ubi Morazzoni ha detto...

Nei video dice chiaramentei "COSA FAI STAMPI MONETA ? FAI DEBITO ?"

Ogni euro che produci, guadagni e metti in banca crea debito pubblico.

Il Signoraggio è la più grande truffa degli ultimi secoli, solo un babbeo non si accorgerebbe della cosa e gli zombies se lo meritano, ma per favore per gli altri, che ci lascino in pace.

Non si riesce a fare un sistema parallelo dove venono ammessi solo quelli non appartenenti alle prime due categorie ?

Così da non dover rompere le uova nel paniere a nessuno ?

E' meglio pensarci in fretta, se si svegliano tutti insieme, non sarà carino non credi ?

Ciao.
Ubi.

MMST ha detto...

Nei video dice chiaramentei "COSA FAI STAMPI MONETA ? FAI DEBITO ?"

Bersani voleva dare 1 miliardo nelle tasche del ceto medio-basso e Tremonti volendo propagandare che Bersani avrebbe alzato le tasse gli ha chiesto cosa faceva, ovvero gli ha elencato le altre due alternative dato che per coprire maggiore spesa o si alzano le tasse o si emette debito o si stampa moneta.
Le ha elencate in alternativa.


"Il Signoraggio è la più grande truffa degli ultimi secoli"
Libero di pensare ciò, non lo è, ne è d'accordo la totalità dell'accademia, andare a pescare nelle presunte esegesi di tremonti mi sembra un po' poco.

Ciao ciao

Ubi Morazzoni ha detto...

MMST, che ne pensa Eugenio Benetazzo di tutto questo ?

A lui cosa hai scritto ?

Ciao.
Ubi.

MMST ha detto...

Scusa? Perchè devo scrivergli? Può pensare quello che vuole.

Ubi Morazzoni ha detto...

Non ho ulteriore tempo a disposizione per disquisire sulla questione Signoraggio, se davvero la cosa ti interessa,
ti suggerivo di informarti meglio presso Eugenio Benetazzo..
così da capire meglio la faccenda..

Se desideri, poi, posta pure la sua risposta qui, così da risultare d'ausilio ai lettori.

Ciao e grazie per la cortese attenzione.
Ubi.

MMST ha detto...

Come hai capito io non sostengo alcuna delle teorie signoraggiste che le considero frottole, discorsi di Benetazzo compreso che conosco bene, una volta ho provato a fargli una domanda su youtube elementare (ma che contraddiva una delle sue stupidate sparate in trasmissione) e non ha avuto miglior idea che bannarmi.

Comunque ci tengo ringraziarti ancora per la cortesia, tranquillo capisco che rischio di stufarti, arrivederci alla prossima.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao MMST ci sto che non la pensi come me.

Ti indicavo Eugenio perchè so che se ne intende e nel caso, avessi avuto fretta di verificare quanto citato nel post,
tutto qui.

Ma quindi hai scoperto niente di nuovo Eugenio ?

E' a pochi click..
sii curioso..

Ora vado, ringrazio come sempre della cordiale attenzione.
Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

MMST dimenticavo, comunque SCEC & Co, non sono da vedersi come maligni antagonisti all'Euro ma piuttosto come opportunità di riavvicinare nuovamente la moneta alla dimensione umana, non so se mi segui ?!

Dovremmo cercare di evolvere anche economicamente.

Ma esistono anche i conservatori, ok.

Ciao.
Ubi.

Posta un commento

Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.

Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione.

Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati.

Grazie.