martedì 24 novembre 2009

SCIE CHIMICHE - LA PSEUDOMONAS SYRINGAE, VALANGHE, FRANE ed EPIDEMIE:
Una disgrazia al giorno leva il PIL sotto zero di torno


Stranamente di questi tempi, la protezione civile si è ritrovata ad avere uno spazio fisso nei quotidiani, a causa degli anomali e sospetti disastri "naturali" che imperversano sul nostro paese.

Ma siamo sicuri che queste disgrazie siano di origine totalmente
naturale ?

Io non ci giurerei, seguitemi nella Sphaera..

Che il clima lo si tenti di controllare da anni, tramite pratiche di geoingegneria poco ortodosse, è assodato, come ho scritto anche in SCIE CHIMICHE: La fine delle ipotesi, il Progetto Pioggia.

I poveri debunkers, continuano, pateticamente a negare, l'evidente esistenza delle scie chimiche e conseguenti manipolazioni climatiche,
ma la vita va avanti, la gente si informa, e loro rimangono intrappolati in un cieco passato, dal "profumo" di muffa.

Approfondendo le mie ricerche inerenti al fenomeno SCIE CHIMICHE, ho scoperto che, nella manipolazione ed inseminazione artificiale di nubi, viene utilizzato un curioso batterio, che per la sua caratteristica denominata ICE-MINUS risulta utile per facilitare il processo di cristallizzazione o nucleazione del ghiaccio ( Ice nucleators ).

Breve cenno sui NUCLEATORI:
Gli ICE NUCLEATORS furono scoperti 40 anni fa durante ricerche dove si intendeva capire perchè alcune piante fossero danneggiate dal gelo e altre no. I ricercatori, scoprirono che le piante che morivano subito con il gelo, erano ricoperte da batteri fitopatogeni che erano in grado di assorbire l'umidità contenuta nell'aria ( RUBARE ACQUA, tanto per restare in tema privatizzazione acqua ) e di trasformarla in ghiaccio a soli -2 gradi Celsius.

Tornando a noi, il batterio in questione, viene ampiamente utilizzato, già da anni, anche nella produzione di neve artificiale, proprio per la sua peculiare capacità di far ghiacciare l'acqua, anche a temperature molto elevate rispetto a quelle che di solito permettono la nucleazione del ghiaccio, stiamo parlando di temperature anche superiori ai canonici ZERO GRADI !!

Il nome di questo batterio, è PSEUDOMONAS SYRINGAE

L'effetto ICE-MINUS della PSEUDOMONAS, è stato addirittura potenziato tramite innesti genetici con un altro batterio, l' ESCHERICHIA COLI, che se vogliamo è ancora più fetente e pericoloso della PSEUDOMONAS.


Nooooo !!
Non è uno scatto dall'alto del classico tavolino, nei festini del politico di turno, questa è la PSEUDOMONAS SYRINGAE anche se potrebbe sembrare SNIFFALOCOCCO RIGAE ( il virus dei perdenti ).

Fin qui, ma che c'è di male ?
Il mondo è pieno di batteri !!

Infatti, nulla, se non fosse che questo organismo, è accusato di essere responsabile di gravi danni irreversibili, all'ambiente e più precisamente, a flora e fauna che ne entrano in massiccio contatto.

La cosa è peggiore del previsto e su questo batterio, sto trovando documenti di ogni tipo, anche governativi, ma sopratutto indagini regionali, inerenti agli ingenti danni che esso può provocare.

Ma quindi, come si correla la PSEUDOMONAS alle valanghe ?

Dopo alcuni anni di anomala assenza delle classiche nevicate invernali, tranne in occasioni eccezionali come, per coincidenza, le Olimpiadi invernali a Torino nel 2006, si è successivamente registrato, da due anni a questa parte, un notevole incremento di esse assieme al giro d'affari, che solo dopo 8 anni vede nuovamente un altro record.


Forse qualcuno ha pensato che l'ingegneria climatica, può fruttare soldi, non solo nel settore sanitario o nello sfoltimento dei pensionati, ma anche nel fruttifero settore del turismo.

Ma allora è un bene per l'economia Italiana ?

Forse per quella si, ma non per la nostra salute ed in particolar modo, per quella delle persone che abitano in comunità montane dove si effettua un massiccio innevamento artificiale oltre a tutti coloro che abitano nei pressi di burroni, precipizi, vallate e luoghi a rischio di valanghe e frane.

Ma perchè ?

Per la verità questo batterio, diversamente dall'H1N1, è già presente naturalmente nell'aria ma in quantità e condizioni tali, che non è mai stato un pericolo per la salute del genere umano.

Ora, però, che viene massicciamente utilizzato, per l'innevamento artificiale ed operazioni di Aerosol, le cose sono cambiate, ma in questo articolo mi concentrerò solo sull'aspetto ambientale, per quello sanitario vi rimando al prossimo che uscirà presto...
Da non perdere, perchè il peggio deve arrivare e ce ne saranno delle belle ragazzi, vi dico solo, altro che influenza suina o vaccini.

Tornando al nostro batterio, praticamente la PSEUDOMONAS SYRINGAE, è uno dei più potenti fitopatogeni al mondo, possiamo tranquillamente paragonarlo all'AIDS o il CANCRO delle piante e una volta irrorato o sparato dai cannoni ricopre il manto erboso, che ne viene intaccato.

Dopo un massiccio contatto con questi batteri, le piante possono facilmente ammalarsi, ma queste piante servono a tenere insieme la terra di cui il burrone o il precipizio sono composti, dando luogo a smottamenti del terreno e frane di vario genere.

Oltretutto, la neve generata artificialmente, non ha una compattezza paragonabile a quella naturale, e se generata in periodi dell'anno che esulano dalle leggi naturali, possono dar luogo micidiali valanghe.

Faccio notare a tutti, i vari incidenti che negli ultimi due anni si sono susseguiti a danno di sciatori, alpinisti ed escursionisti, senza contare i danni ingenti provocati da alcune valanghe che hanno creato forti disagi bloccato, per settimane, ad alcune comunità montane sopratutto, guarda caso, turistiche.

Ma il batterio in questione, non è il solo male, a contribuire alle varie tragedie, gioca un ruolo determinante il fatto che l'innevamento artificiale, oltre a prolungare innaturalmente la durata delle nevi, indebolisca il manto erboso, il quale rimane molto meno in superficie e pertanto non riceve il giusto quantitativo di di luce solare.

Il manto erboso, così debilitato, perde gran parte della sua azione di freno al dilavamento, risultato ?

FRANE E DISASTRI PER TUTTI I GUSTI !!!

Oltre tutto, l'innevamento artificiale richiede un altissimo dispendio di energia elettrica, peratnto risulta essere un inquinante, perchè eseguito tramite compressori diesel, inoltre questi apparecchi, generano un notevole inquinamento acustico che si ripercuote sulla fauna selvatica locale.

Ah non è finita, la rete di cannoni, infine, contribuisce notevolmente ad impoverire le falde acquifere, che svuotano i corsi d'acqua lasciando scorrere solo i reflui fognari.
Bello !!!

Merda direi... avete presente Heidi con le gote marroni invece che rosse ?

Vi lascio con un compitino:
Ditemi se per voi, il prodotto di punta utilizzato per l'innevamento artificiale chiamato SNOMAX, il quale contiene PSEUDOMONAS ecc, è salutare o meno per gli sciatori che ne entrano in contatto.

Vi do un indizio:

Il prodotto in questione può, in primis, rappresentare gravi rischi tossicologici per gli sciatori i quali ne sono esposti per ore e ore, o che ne vengono direttamente a contatto cadendo sulla neve o come alcuni ingenui continuano a fare, ingerendola.

Se chi parla di "impatto zero", poi mi va a sciare col SUV ( Sub Useful Vehicle ), su piste innevate artificialmente, mandatelo direttamente a quel paese, senza passare dal via !!!

Qui potete trovare alcune informazioni a difesa dello SNOMAX, TUTTE DA VERIFICARE. Le indagini in corso, su questo prodotto, sono centinaia, ma degli esiti se ne sa poco, tutto viene tenuto in stand-by, che strano eh !?

Invece qui, un articolo che espone i possibili pericoli derivanti dal'utilizzo di SNOMAX e composti affini.
( N.B. si "ringrazia" www.hotelsostenibile.com per averci gentilmente rimosso il link che ora tento di sostituire con uno equivalente, almeno hanno pagato bene ?  )

Anche questo articolo è interessante ed inquietante al contempo.

A chi credere ?
A chi ci guadagna o a chi lo subisce ?

Ma tornando a noi, per quanto concerne le alluvioni allora ?

Per le alluvioni non sto nemmeno a spiegare, poiché, se possono controllare le precipitazioni piovose, possono anche gestire le varie alluvioni che, guarda caso, colpiscono sempre più frequentemente il nostro paese, già in gravi condizioni economiche.

Ma tutto questo, quindi, perché viene fatto ?

IO, PER ORA, NON LO SO CON CERTEZZA E NON HO PROVE ( solo su questo ultimo punto, il resto è tutto documentato e reperibile sul web ), ma osservando le logiche operanti nel mondo, in questo tetro periodo materialista, dominato da un oscurantismo spirituale, che vede come scopo principe il mero accumulo di soldi, soldi e ancora solo soldi, posso pensare che tutto questo casino, sia fatto per mantenere alto il PIL del nostro paese (Prodotto Interno Lordo) , che come si sa, sale all'aumentare delle disgrazie, che se poi sono "naturali" è ancora meglio, perché la colpa la si può dare a chi parola no ha..
Madre Natura.

Il terreno, ovviamente, potrebbe essere stato preparato con abili tecniche di Think Tank, da quando hanno iniziato a parlare della BRUTTA stagione, il CATTIVO tempo, la MORSA del gelo e tutti quei termini che mostrano la natura come ostile all'uomo.

A tal proposito vi ricordo un proverbio Nordico:
"NON ESISTE CATTIVO TEMPO, MA SOLO UNO SBAGLIATO VESTIRE"

Ad ogni modo, sembra che gli umani ce l'abbiano proprio tanto, con l'unica cosa che davvero posseggono..
Parlo, del loro Pianeta.

Concludo dicendo che, resta implicito il fatto che qualcuno, presto o tardi, dovrà rispondere a molte domande, che si prepari per bene.

Per eventuali domande sull'argomento, scrivete pure qui nei commenti o se preferite, direttamente ad una delle responsabili del PROGETTO PIOGGIA

Prof. Francesca Gallo
Dott. Arianna Orasi ( e-mail: arianna.orasi@apat.it )
Dott. Giovanna Jona Lasinio


Altri riferimenti:

Agenzia per la Protezione dell´Ambiente e per i Servizi Tecnici - APAT- Servizio difesa delle Coste Via Curtatone, 3 Roma
Tel 0644442647 Fax:06491054


A coloro che riusciranno a ricevere una risposta da uno dei responsabili o sponsors del Progetto Pioggia, verrà inviata gratuitamente una Q-Shirt a tema.

Addendum: Alcuni lettori mi hanno segnalato questo ottimo articolo sulla pseudomonas e le Bio-Precipitazioni tratto da L'altro Giornale:
E dal cielo fioccano anche i batteri

A quanto ammonta il bilancio delle vittime, per slavine, frane e valanghe, negli ultimi mesi del 2009 e l'inizio del 2010 ?

Che tristezza vedere il pesante silenzio dei media, su questa scandalosa vicenda.

Mi raccomando, avvisate chi potete, dei "NUOVI ED ARTIFICIALI" pericoli che attendono gli amanti della montagna, in particolar modo, sciatori, scalatori ed amanti del trekking.

ADDENDUM - 25/08/2010: Non sto qui ad elencare tutte le tragedie già avvenute da quando ho pubblicato questo articolo ad oggi, ma ogni tanto ricordo a tutti che il pericolo non è passato e qualcuno vuol dare la colpa di certe disgrazie, banalmente al solito "surriscaldamente globale", che ovviamente non può parlare.

In questo toccante resoconto, si legge di uno degli ultimi disastri "naturali" che hanno scosso l'estate 2010"

Con la dovuta informazione, questo si poteva evitare ?
Qualcuno prima o poi pagherà per aver taciuto.

Perchè certi fenomeni meteo di "nuova generazione", sorprendono incredibilmente, persino nativi e guide esperte delle aree colpite ?

In certi strani e sospetti disastri "naturali", ogni volta, si legge che nessuno aveva MAI visto qualcosa del genere, e non si legge raramente, ma proprio MAI.

Certo, sopratutto se quel "nessuno", non è MAI stato informato dell'esistenza di tecniche di geoingegneria in grado di mutare il clima e provocare fenomeni meteo di ogni sorta.

Ma voi che leggete si, quindi occhio..

Vi invito a leggere questo censimento, dove si evince che il 52% delle frane, sul territorio Sardo, dal 2006 sono avvenute in zone che erano catalogate come NON A RISCHIO.

ADDENDUM - THE WALL OF SHAME
Oggi ho deciso di inserire i futuri ed odierni disastri generati da frane, valanghe, smottamenti e quant'altro che potrebbe essere relato allo spragimento di pseudomonas sul territorio nazionale.

16/02/2010 - Frana Maierato

02/03/2010 - Frana a Caronia, Protezione civile: "Situazione seria"
( n.b. Non abbastanza, se la Protezione civile si ostina a non indagare o denunciare il fenomeno delle scie chimiche e la manipolazione climatica )

15/04/2010 - Frana a Montaguto

01/07/2010 - Frana a Vintebbio

05/07/2010 - Frana su Gardesan

12/07/2010 - Frana a Chiesa di Valmaneco

12/07/2010 - Frana a Scaletta Zanclea
Da notare "La frana si è staccata proprio nel giorno che era stato indicato come data ultima per la consegna dei lavori di messa in sicurezza dell’alveo del torrente Saponara" infatti vi fu una frana anche peggiore il 02/10/2009.

26/07/2010 - Frana travolge genovesi sulle Dolomiti

26/07/2010 - Frana a Monte Maggiore

26/07/2010 - Frana colpisce 10 alpinisti sull'Antelao

29/08/2010 - Strage di cercatori di funghi

10/09/2010 - Frana la costiera amalfitana

05/10/2010 - Alluvione a Prato, tre morti.

05/10/2010 - Stato d'emergenza in Liguria

02/11/2010 - A Padova in arrivo la piena

02/11/2010 - Un disperso nel Vicentino

02/11/2010 - Tragedia a Massa, tre vittime delle frane

02/11/2010 - Ancora frane e allagamenti nel Messinese

02/11/2010 - Frane-choc e allagamenti nello Spezzino

03/11/2010 - Emergenza in Veneto salgono a 5 le vittime

10/11/2010 - Il Sele rompe gli argini, 300 evacuati

27/11/2010 - Valanghe: morto alpinista nel Bresciano

28/11/2010 - Valanga-killer sul Cusna

01/12/2010 - Situazione drammatica nell'Aquilano

06/12/2010 - Frana nella notte a Sona

06/03/2011 - Slavina nel Biellese: Due morti e cinque ricoverati
Prima di incolpare altri sciatori sarebbe più saggio, verificare che l'accaduto non sia dovuto a precipitazioni nevose stimolate artificialmente che, ripeto, generano una neve posticcia molto meno controllabile e sicura di quella naturale. Coincidenza vuole che nei morti vi siano spesso, guide super esperte del territorio, ma prese alla sprovvista da qualcosa mai calcolato.

Dopo aver omesso le ultime disgrazie legate alle stimolazioni artificali del clima ecco che riapre una nuova stagione di morti "assistite".

26/10/2011 - Maltempo al nord, 9 morti e sei dispersi, allarme sindaco: "Monterosso non c'è più" 
10/11/2011 - Dati confotanti: La mappa delle 70.000 frane, il 15% degli italiani a rischio



lo scempio continua...

Manifestazione del 20 Novembre a Roma, per protestare contro le manipolazioni climatiche ed l'inseminazione artificiale di nubi tramite spargimento di composti chimici ( SCIE CHIMICHE ) nei nostri cieli

ADDENDUM 15/04/2011 Ulteriore documento che mostra chiaramente il prodotto delle pratiche di INSEMINAZIONE ARTIFICIALE DI NUBI che ricordo a tutti essere ILLEGALI, INCOSTITUZIONALI ed INDESIDERATE dalla popolazione Italiana



Non lamentatevi quindi se vostro figlio ha sempre qualche allergia o tosse, febbre ecc.. con quello che respiriamo è già tanto che non viviamo e lavoriamo direttamente dall'ospedale.

ADDENDUM DEL 18/05/2011
E' fresca fresca la notizia della direttiva di RAFAEL CORREA attuale presidente dell'Ecuador di far intercettare ogni velivolo che entri nello spazio aereo Ecuadoregno rilasciando scie persistenti ( scie chimiche ) o composti chimici utilizzati nelle operazioni di aerosol atte all'inseminazione artificiale di nubi e conseguentemente alla stimolazione di eventi meteo quali pioggia, neve ecc..
A voi il video, un vero schiaffo ai buffoni che hanno da sempre negato queste insalubri quanto folli tecniche di manipolazione climatica.




Ciao.
Ubi Morazzoni.

43 commenti:

Pindz ha detto...

i dont understand nothing, but Great Work Man !

STOP CHEMTRAILS NOW !

Ubi Morazzoni ha detto...

Hi Pindz, if you like, try the "One Click Blog's Translation" ( at top right of the page )

THe post, is about the bacteria used into chemtrails.. and what they can do in snow and mountains/valleys areas, it's awful !!

We've got to stop it !!

Byeee.
Ubi.

Anonimo ha detto...

Che ci sia l'uomo dietro grandi disastri è cosa ormai risaputa .. madre natura molte volte è costretta a ribellarsi a tanta violenza nei suoi confronti.E'un articolo molto interessante.
Grazie per averlo condiviso. E' importante informare e formare le persone cieche e sorde!!!
Saluti

Faber ha detto...

Questo post spacca !
Posso metterlo sul mio blog ?

ciao Faber

Anonimo ha detto...

Frequento da molti anni S.Caterina di Valfurfa. Nel cuore del parco Nazionale dello Stelvio,un'oasi incontaminata e al riparo dai veleni della pianura padana, o almeno dovrebbe essere così.Ma succede un cosa strana, da qualche anno in qua tante persone muoiono di cancro, anzi il cancro è al primo posto per i decessi.Gli abitanti del posto non si spiegano numero impressionante di decessi per tumori.Forse la risposta la si trova in questo post.
Passerò le info a chi di dovere. Vediamoci chiaro una volta per tutte! Arturo Amaroli

Anonimo ha detto...

Gli esperimenti li facciano con i loro figli o tuttalpiù con i debunkers!
lex luthor

Anonimo ha detto...

grazie per quello che fai...

Anonimo ha detto...

Benone ci mancava solo la PSEUDOMONAS adesso siamo al completo.
Il grande processo che verrà farà sembrare quello di Norimberga un cartone animato di Walt Disney.
Che aspetta ancora la gente?
STOP CHEM TRAILS, porca vacca!!
Teddy Sberla.

System Failure ha detto...

Bel lavoro Ubi, complimenti e grazie infinite!

Ubi Morazzoni ha detto...

Faber, uno come te non deve nemmeno chiedere.
Le prossime volte agisci pure senza esitare !!

Il materiale che posto qui sul blog, anche se firmato da me ( come le immagini ) è da intendersi per uso comune.

Vai spacca come solo tu sai fare..

Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Arturo Amaroli, questo post l'ho scritto per informare sopratutto, gli abitanti di comunità montane, valli e località sciistiche.

Corri a fare tutte le ricerche del caso, non so quanto durerà, questo Blog, Io, la tua valle, i suoi abitanti e i suoi turisti..

Al limite se dovessi trovare ulteriori notizie e documenti postali qui o passameli in privato.

Se proprio la classe "Mattonica" attuale non vuole mollare il colpo, facciamo almeno in modo che cambino i loro "Rappresentanti" e/o "Interfacce" per altri più competenti, civili e sopratutto Umani.

Grazie del contributo, Arturo.

Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie System Failure, sapevo che un Debugger come te avrebbe apprezzato...

La gente come te ha capito da tempo che il digitale è preistoria..
Ormai quelli come noi sono nell'era TRIGITALE..
mandiamo a casa i dinosauri !!!

Ciao.
Ubi.

Zret ha detto...

Molto bene!

julinflames ha detto...

qualcuno dovrà rispondere, ormai quando ritorna il nostro salvatore Cristo tra pocchi anni

l'apocalisse per chi nn si è ancora accorto è già cominciata

saluti

Straker ha detto...

Ottimo articolo Ubi, ma la mano dell'uomo è finita anche sul virus A/H1N1 che, come risulta dal pdf linkato, è un brevetto del 2008 e che io sappia non si può brevettare un organismo naturale, ma una macchina, quella sì.

Medimmune Patented H1N1 Swine Flu Virus Back in 2008

Straker ha detto...

Ricordo che grazie alla pseudomonas, creatura della Pathogenesis, azienda militare statunitense, molte persone muoiono per cancrena ogni anno.

Benvenuti nella geoingegneria di Bario Tozzi e company.

altotas ha detto...

Ottimo articolo, i miei complimenti Ubi !

Ubi Morazzoni ha detto...

Altotas, Julinflames, Straker, Zret, Anonimo Veneziano, Lex Luthor e tutti gli altri, grazie a voi per l'attenzione, espandete queste informazioni a valligiani, abitanti di comunità montane e loacalità sciistiche o a coloro che abitano in zone "alluvionali".

La cosa è seria e grave.
Come al solito TV e NEWS Channels
dove diavolo sono ?

Ricordo a tutti che non si sa, se il LA REGIONE TRENTINO ( e NON IL GOVERNO come fanno credere in TV ) stanzierà altri soldi, per eventuali case da donare, alle prossime vittime di Madre Snatura... sopratutto in vista del fatto che magari "certi disastri" sarebbero evitabili

Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Straker, grazie dell' addendum sulla pseudonomonas..

A breve, i ragazzi, mi invieranno i dati per ultimare il seguito dell'articolo, forse anche peggiore di questo.

Ciao.
Ubi.

Anonimo ha detto...

Il nome è tutto un programma.

PSEUDO MONAS

Abbiamo già la finta medicina
la finta informazione
fintissima è la politica
farlocco il tempo
finta da sempre la religione
la giustizia...meglio soprassedere
l'unica certezza che era rimasta era quella!! E no adesso arriva anche la PSEUDO MONA. E no quella non si tocca perdinci!!
Chi lo racconta a mio nonno che non potrà neanche più dire ..."ma va in mona bocia"!!
daniele rabotin

Ubi Morazzoni ha detto...

Caro Daniele, vista la serietà dell'argomento, mi ero trattenuto dal divagare con questa battuta che si aggancia bene anche agli ultimi scandali politici, ma devo dare atto alla tua simpatia ahahahah

D'altra parte è solo con l'ottimismo che usciremo dall'oscurantismo di cui scrivo, ed è proprio sull'assenza di gioia e gaiezza che qualcuno pensa di poter dominare l'animo umano.

Grazie del simpatico commento.

Ciao.
Ubi.

Anonimo ha detto...

La mia era una semplice battuta che non voleva certo sminuire la gravità del problema.
Come diavolo si permettono l'utilizzo di queste tecnologie senza verificare l'impatto sulla salute dei cittadini e su quella della natura?
Mi sorge il dubbio che chi dirige il Lunapark lo sappia benissimo.
Sarà meglio informarsi presso i vari comprensori sciistci se utilizzano lo SNOMAX nei loro impianti non voglio rinunciare anche allo sci. daniele

Anonimo ha detto...

grande Ubi!!!! come sempre
finalmente una voce in più nel coro di protesta.
sempre in prima linea
Primalancia

Ubi Morazzoni ha detto...

Caro Daniele, no problem, la tu asimpatia, come ho scritto nella risposta precedente è più che bene accetta !!
Informati pure, anzi informati assolutamente !!
L'unico che può fugare ogni dubbio su qualcosa sei tu.. COme diceva il grande A. Crowley, non credete ad una parola che dico, VERIFICATE !! e confermate...

Bravo, non dobbiamo mai perderci d'animo ma reagire civilmente ai vari problemi che ci si presenteranno di fronte nei prossimi anni, ma se presi uno alla volta con la giusta forza, piano piano, possiamo risolverli.

Purtroppo, lo SNOMAX è presente praticamente in ogni cannone spara-neve, infatti, esso è il reagente stesso che genera la neve artificiale. Probabilmente puoi trovarlo sotto diversi nomi ma quello che fa ghiacciare l'acqua al di sopra di zero gradi è quella cosa che ho citato nell'articolo..

Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Grande Primalancia !!
Che sorpresa, leggerti qui..
Sei in relax tra una missione e l'altra ?
Niente catastrofi per oggi ?

Comunque grazie dell'attenzione, è proprio vero, DOVE GLI ALTRI SCAPPANO, TU CORRI !!

Solo una precisazione, non mi reputo una voce in più.. quelli come me, sai bene, che sono "dall'azione in poi.." per le chiacchiere ci sono i forum e i format TV ;)
Ci vediamo in missione..

Ciaooo..
Ubi.

Anonimo ha detto...

ubi morazzoni quanti sciatori tuoi amici si sono ammalati per la pseudomonas?
Quanti amici tuoi straker?
Quanti si sono ammalati di morgellons?

Baygon Verde

Ubi Morazzoni ha detto...

Baygon Verde, tu puoi scrivere qui pubblicamente he la PSEUDOMONAS non è nociv per la salute umana e per l'ambiente che ne viene a contatto in maniera prolungata ?

Rispondi con un semplice Si o No.

Ogni altra risposta sarà ignorata in quanto sei un maestro nell'evitare di rispondere e nel far perdere tempo alla gente che ti risponde.

Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

E tu amico del medioevo, cosa mi dici della PSEUDOMONAS ?

Sei in grado di scrivere qui pubblicamente che questo batterio non è nocivo per la salute umana e per l'ambiente che ne viene a contatto in maniera prolungata ?

Basta un semplicissimo Si o No.


Ciao.
Ubi.

P.S. Hai le prove ? ahahhaahh
Hai pesanti documenti che provano che ripulisco il Blog, da commenti fuorvianti e dissociati dal tema proposto ?
A PERRY MASON riprenditi !! ahahahahah

E' ben scritto nero su bianco ben in chiaro sulla postilla che espongo proprio sopra i commenti.

Anonimo ha detto...

Come mai WOT considera questo blog con "reputazione scadente"?

Per quanto riguarda il post: io a sciare non ci vado e così risolvo il problema!

Ciao
Lanteri Rosina

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao Rosina, mi spiace ma a me WOT segnala questo Blog con un cerchio verde ( affidabile ), comunque seguendo la tua segnalazione, ho provveduto a contattare il servizio d'assistenza di WOT, il quale mi ha confermato l'affidabilità del blog ( inteso come giudizi ) e mi ha, inoltre, chiarito le idee su come procedere ( anche legalmente ) in caso di diffamazione e calunnia.

Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Anonimo del medioevo, di PSEUDOMONAS si muore né più né meno che con le sigarette, non si muore all'istante sempre che non se ne ingerisca una coltura troppo numerosa altrimenti le penne ce le lasci eccome.. Ma capisco, nel medioevo non c'era il microscopio...
Comunque le sigarette uno se le accende perchè desidera fumare, ma nel caso di questo batterio, ce lo propinano senza chiedere alcun parere, ti sembra corretto ?

Ripeto hai le palle di dichiarare che la PSEUDOMONAS NON E' NOCIVA per l'uomo e l'ambiente che ne entra in prolungato contatto ?

Ommmioooodiooooooo !!! lol

Non temere, l'attenzione da chi volevo l'ho già ottenuta.

Inoltre abbi pazienza, devo ancora finire i prossimi articoli, potrei scrivere un libro ma per ora va bene così..

Ciao.
Ubi.

Straker ha detto...

Muore la modella brasiliana Mariana
dopo l'amputazione di mani e piedi



Mariana, vent'anni, era stata ricoverata il 30 dicembre scorso con la diagnosi di calcoli renali. Ma quattro giorni dopo la ragazza - già concorrente a Miss Mondo nel 2006 e nel 2007 - era stata trasferita in un ospedale di Vitoria, capitale dello stato di Espiritu Santu, a causa di una setticemia provocata dallo "staffilococco e dal batterio Pseudomonas aeruginosa". Dopo l'amputazione delle mani e dei piedi, la modella era stata vittima di un'emorragia interna, a seguito della quale i medici avevano dovuto anche asportarle parte dello stomaco e i reni, e da giorni tenuta in vita da un respiratore artificiale.

******

Viterbo, batterio uccide tre malati

Il primario dell'unità di ematologia: «È stata una fatalità, non si parli di malasanità»

«È stata una fatalità. Non si può parlare di responsabilità e tanto meno di malasanità». Lo ha detto il primario dell’unità di ematologia di Ronciglione Marco Montanaro. «Non appena, all’inizio dello scorso aprile, abbiamo rilevato un’impennata nei casi di infezione da pseudomonas, che fino ad allora erano stati nella norma - ha aggiunto il medico - sono stati avviati tutti i protocolli necessari a contrastare il batterio, somministrando ai pazienti infetti, tutti con emopatie gravi, cure antibiotiche. Purtroppo tre di loro non hanno superato la fase acuta e sono morti».

Secondo il medico è difficilissimo individuare la sorgente dell’infezione, anche perchè lo pseudomonas è un batterio ad alta carica aggressiva, in grado di sviluppare resistenza agli antibiotici. «Sospettiamo ha aggiunto Montanaro che possa trovarsi nelle tubature dell’acqua. Vedremo nei prossimi giorni come scovarlo ed eliminarlo».

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie Straker, sapevo che la cosa non ti era sfuggita.. Ottimo !! anzi ORRIBILE !!!

A breve altri documenti ed informazioni, su questo abominio degli abominevoli "Umani"...

Ciao.
Ubi.

Anonimo ha detto...

la dolcezza ci salverà ... Rana Sylvatica non congelerà
s.tandem

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie s.Tandem ho capito cosa intendi, vedrò di studiare qualche soluzione, che ovviamente non posterò qui, non desidero lasciare nessun vantaggio a "quelli che sai"..

Grazie ancora della dritta, la tua cultura in biologia mi ha stupito !!

Nel caso farò un articolo sull'argomento.

Purtroppo anche il tuo rimedio non risolve pienamente il problema, restano le insalubri sostanze irrorare per l'inseminazione artificiale delle nuvole e relativo controllo climatico.

Ciaoooo.
Ubi.

luca.88sd ha detto...

Ciao Ubi...complimenti per il post interessante!! Ogni tanto passo di quìì per leggere le tue news.. Sono contento che qualcuno tenti di informare la gente su cosa accade!! aAnche sulla neve artificiale di cui nessuno si chiede la provenienza o come si faccia si poteva capire che non era un bene..
Purtroppo si sà che se vengono a mancarci gli alberi le frane aumentano perchè il terrenon non è tenuto!! In natura tutto a un PERCHé.. modificare il PERCHé a piacimento fà solo del male..
Ciao!!

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie Luca, presto pubblicherò altre informazioni riguardo alla PSEUDOMONAS.. con il presente articolo, non si è ancora toccato il fondo..
Potrei aprire un Blog dedicato solo a questo batterio, non pensavo di scoprire tutte le cosine che sto apprendendo,
che talvolta risultano non meno inquietanti dell'ignoranza..

Ciao, grazie dell'attenzione e per quello che fai.

Ubi.

W.B. ha detto...

sono onesto, sulle scie chimiche non sono ancora deltutto convinto, anche perchè da un lato si è andati troppo oltre, dall'altro mancano ancora troppe conferme scientifiche. In primis non è chiaro lo scopo vero delle irrorazioni, quindi mancando questo tassello è difficile inquadrare il vero nodo. Ma sono convinto che qualcosa non va, ed è giusto lavorare in direzione della ricerca della verità.

Ora (vista la domanda implicita nel tuo post)il tornaconto che si ha nel distruggere (guerre, catastrofi naturali, pandemie)è sempre nel ricostruire. Soldi, fondi, manodopera, finanziamenti, esclusive, manipolazioni, gestione delle risorse, occupazione di nuovi settori e territori, sfruttamento del debito.
Gli USA e tutti gli altri guerrafondai imperialisti sono maestri nel "ricostruire" no?

Davvero interessante questa cosa dello pseudomonas.. approfondirò..
Che c'entri anche con la moria delle api ( a parte la concia del mais)?

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao W.B. grazie per l'attenzione. Per le sci, vedi, non è questione di convincere o credere, non è una religione o Dianetics, qui siamo di fronte ad evidenze, fatti e documentazione ben definita. Non è colpa ima se i TG parlano di irrorazioni atte a modificare il clima, o vi sono progetti come il PROGETTO PIOGGIA con tanto di analisi e documenti pubblicati su internet, sull'esito delle operazioni clandestine, attuate negli anni '90 in Puglia, atte all'inseminazione artificiale di nubi per controllare il panorama idrico ( oro blu .. $$$ ) continentale ( tutto nero su bianco e pubblico )e non è colpa di nessun paranoide se la cina le ha utilizzate per le olimpiadi ecc..
LE SCIE CHIMICHE SONO UNA ORRIBILE REALTA'..
SOPRA gli occhi di tutti.
Fermiamole o fermiamoli.

Per la pseudomonas indaga ne scoprirai dell ebelle, io ho tre fascicoli pieni, sulla cosa..
e nessuno ha buone news...

L'importante ora, è NON perdere tempo a dimostrare l'esistenza delle scie ( e fare il gioco di debunkers e burattinai ) ma piuttosto impiegarci per risolvere il problema, o trovare sostanze chelanti e modi per difendersene.

Noi alcune idee funzionali e testate, le abbiamo.. e tu/voi ?
Iniziamo a combattere lo Ioduro d'argento con argento.. ma colloidale..

A tempo debito pubblicheremo tutto.. ma solo per chi può ancora permettersi il lusso, di elucubrare e pertanto capire ;)

Ubi Morazzoni.

Anonimo ha detto...

popolo il nuovo ordine mondiale è iniziato....

Ubi Morazzoni ha detto...

Hai ragione anonimo, ma perchè non lasciare un messaggino anche agli "altri"..

Nuovo Ordine Mondiale, IL POPOLO SI E' SVEGLIATO !!

Ubi Morazzoni.

Anonimo ha detto...

"Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati." ecco perchè non ci sono offese....

Umberto Morazzoni ha detto...

Caro anonimo, quando scrivo un articolo è ad oggi inattaccato intendo che non c'è stato ancora nessuno in grado di disquisire sulle informazioni da me pubblicate, per quanto concerne gli sproloqui,ne elimino molti perché ritengo che il mio pubblico, sebbene altamente di nicchia, non meriti tanta deficienza :)

Posta un commento

Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.

Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione.

Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati.

Grazie.