martedì 9 novembre 2010

POLITICA: LA MILANO DA AMARE
All'ombra di speculatori e scie chimiche


Dino Buzzati, Piazza del Duomo di Milano, ca. 1952-58


Sono passati i bei tempi in cui noi ragazzi partivamo dalla provincia per assaporare il gusto metropolitano della mitica Milano "da bere".

Oggi di quella Milano, resta ben poco, sopratutto dopo le svariate vandalate di alcuni speculatori selvaggi, ai quali il destino della città e dei suoi abitanti, importa poco o nulla.

Ora se possibile la Milano la si evita, anche perchè il divario tra metropoli e provincia non è più così accentuato, ma pensiamo a chi ancora ci vive ?

Di certo non ci si vanta più, come anni addietro, d'essere Milanesi e di parole come servizi e comodità se n'è perso l'uso.

Recentemente, però, la mia attenzione è stata attratta da un poliedrico personaggio che intende candidarsi a sindaco di Milano, sto parlando di Michele Sacerdoti che farà parte della lista appartenente al PD ( o meglio il PD meno elle ) senza esserne succube come molti altri..

Ma, quindi, perchè Michele si è inserito in una lista di un partito a cui non crede e del quale non si sente parte ?
A detta sua è mosso dal desiderio di non permettere che alcuni candidati gestiscano la città e mettano le mani su progetti vitali per la città di Milano stessa.

Nell'intervista che segue vengono fatte anche denunce sui moventi di alcuni degli altri personaggi in lizza per la candidatura a sindaco di Milano, non capita tutti i giorni di sentire parlare un politico di questo genere, anche perchè i media gli offrono lo spazio minimo indispensabile per non offendere la par condicio.


Il suo programma è tra i più liberali nel panorama politico attuale e se siete di Milano, vale la pena dargli un'occhiata.
Avendo conosciuto il soggetto personalmente, posso garantirvi che per quanto gli sarà possibile, perseguirà con sagacia, perseveranza ed onestà, tutti gli obiettivi dichiarati.

Sacerdoti, sagace e convinto ambientalista, si era distinto in passato, per l'occupazione della Stecca degli Artigiani a Milano ed il suo disperato tentativo di salvare il Bosco di Gioia, purtroppo sappiamo tutti come andò a finire.
Se volete sapere di più su di lui e sulle sue battaglie consultate il sito www.sacerdotiamamilano.it

La cosa che più mi ha attratto di Sacerdoti, è stato il suo deciso interessamento al fenomeno delle SCIE CHIMICHE utilizzate, durante irrorazioni illegali e clandestine, nella pratica dell'inseminazione artificiale di nubi.
Da ottimo fisico quale è, siamo sicuri che saprà sviscerare il problema come pochi altri potrebbero fare.

La pratica dell'inseminazione di nubi e la stimolazione di precipitazioni, a carattere piovoso e nevoso, viene utilizzata da anni ed è utilizzata, dai vari governi anche per avere il controllo sul panorama idrico nazionale.
Se si tiene in mente la recente privatizzazione dell'acqua ed il valore che essa avrà in futuro, possiamo ben capire perchè qualcuno tenga tanto a tali pratiche.

Senza contare le decine di altri scopi, per cui possono tornare utili tali irrorazioni altamente tossiche, sopratutto per soggetti malati di MCS, SLA, Sindromi da immunodeficienza e molte altre patologie.

Di seguito vi propongo la seconda parte della breve intervista fatta a Michele Sacerdoti, l'unico tra i candidati del panorama politico Milanese che mi è parso incurante delle lugubri logiche economiche che regolano lo sfacelo pubblico che oggi chiamano Milano.



Se intendete seguire o supportare questo personaggio potete connetttervi al suo account personale su Facebook
oppure all'account relato alla sua campagna

Avete dato un'occhiata ?
Bene, pensatela come desiderate, ma di sicuro resta il fatto che più che una città da bere, dopo esserla scolata tutta, quello che rimane oggi è una Milano solo da amare.

ADDENDUM - 17/11/2010 Commento di Michele Sacerdoti sui risultati delle votazioni

"Sono soddisfatto del risultato delle primarie e della vittoria di Giuliano Pisapia.

Avevo dichiarato fin dall’inizio che una delle motivazioni della mia candidatura era impedire la vittoria di Stefano Boeri, che ritenevo che per la sua attività professionale precedente in progetti criticati da associazioni e comitati di cittadini (Cerba, Isola, Casa della Memoria) non potesse diventare sindaco di Milano, associandomi alle critiche di Fo e di Pietro.

Nella campagna elettorale ho anche indicato Pisapia come il mio candidato preferito, sapendo di non avere possibilità di vittoria.

Ho avuto messaggi da molti elettori che, pur apprezzando la mia candidatura, hanno deciso di votare Pisapia proprio in seguito alle mie critiche a Boeri, come voto utile.

Credo quindi che il numero degli elettori che mi apprezzano sia ben superiore all’1% che mi ha votato.

Sarebbe interessante che qualche sondaggio indagasse su questo aspetto, chiedendo quale sarebbe stata la seconda scelta se avessero potuto esprimere due preferenze, come aveva proposto inizialmente Basilio Rizzo.

Mi auguro che il dibattito in corso nel PD possa portare in futuro ad un atteggiamento diverso dei partiti verso le primarie, lasciando ai propri elettori libertà di voto, come ha fatto il mio partito, i Verdi, in modo da far emergere il candidato migliore.

Rimango a disposizione di Giuliano Pisapia per battere la Moratti e eventualmente Albertini e conquistare la carica di sindaco di Milano, come pure dell’opposizione in caso di nuove elezioni per mandare a casa Berlusconi."

Fonte: www.sacerdotiamamilano.it

Ciao.
Ubi Morazzoni.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Erano lustri che nella devastata politica milanese, figlia di quella nazionale e sorellastra di quella europea e mondiale, non si intravedeva un buon candidato come Michele Sacerdoti.
Non stupisce affato il boicotaggio mediatico di cui è opera, se i milanesi fossero debitamente informati col cavolo che alla primarie del PD voterebbero per Boeri.
Fingono di cambiare tutto per non cambiare nulla.
Siamo passati dalla Milano da bere alla Milano da sniffare. E'ora di fare pulizia.

Ammiraglio Teseo Colapicco Doria.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ammiraglio, i media possono ostracizzare quanto vogliono un personaggio come Michele, ma il problema resta sempre la gente. Se le persone lo votassero i media non potrebbero farci nulla e così per tutto il resto.

Non vedo l'ora che la massa capisca che il vero potere OCCULTO lo ha lei. Se nessuno compra un prodotto ( domanda zero ) persino le grandi corporazioni dovrebbero adeguarsi, è per questo motivo che spendono milioni di euro in statistiche ed analisi di mercato e comportamentali.

Grazie come sempre della cortese attenzione, è un'onore leggere un suo commento nel mio umile antro mediatico.

Umberto Morazzoni.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ammiraglio, a proposito di quanto scriveva inerentemente alla "MIlano da sniffare" dia un'occhiata qui, l'Italia, sembra ai vertici Europei per il numero di decessi da Cocaina:
http://www.corriere.it/salute/10_novembre_10/europa-decessi-cocaina_ace3e4be-ecb2-11df-8b0b-00144f02aabc.shtml

Che dire, un bel primato...

Che schifo, la cocaina è davvero la droga dei perdenti e l'anticamera di strane patologie dagli impatti sociali devastanti.

Umberto Morazzoni.

Wasp ha detto...

TROMBATO ALLA GRANDE!!! W PISAPIA!!!!!!
Ubi pensavi che bastava fargli dire un po' di balle sulle scie per prendere dei voti?
E un po' di bugie sulle interrogazioni "senza risposta"? ahahahah
Ma la gente non è tutta scema come voi!

Ubi Morazzoni ha detto...

WASP la tua cafoneria super di poco la tua conoscenza di come funziona la politica.

La missione di Michele è stata più che un successo.

Probabilmente sei troppo impegnato a convincere ragazzini dell'inesistenza di cose come le SCIE CHIMICHE, per accorgerti di alcune logiche elettorali come quelle altamente influenzate dall'operato di Sacerdoti.

Puoi tentare di capire ciò che ho scritto leggendo l'ADDENDUM che stavo per inserire a breve e che tu non hai ancora letto.

Ciao.
Umberto Morazzoni

Anonimo ha detto...

Visto il target piuttosto alto dei lettori del del blog, sorprende che un semianalfabeta di nome Wasp si permetta commenti gretti e volgari.
Ho richiesto il fascicolo del tapino e sono rimasto basito. Si tratta di uno dei peggiori soggetti dediti alla disinformazione di bassa lega. Di solito il "Nonnetto" spaventa i ragazzotti su temi scottanti come le scie chimiche.
Essendo un mio conterraneo mi vergogno e scuso con lettori del blog, purtroppo i nostri Servizi sono in grave sofferenza economica e il livello del personale si è tremendamente abbassato, ai miei tempi al massimo avrebbe pelato, non le patate,bensì le bucce delle patate.
Il classico tipo che nelle lunghe traversate finiva volontario nella "BOTTE".Conoscete il giochino?
Botte con diversi fori nella quale si imboscava solitamente un volontario?Risparmiatemi il seguito!

Ammiraglio Teseo Colapicco Doria

Ubi Morazzoni ha detto...

Ammiraglio purtroppo su internet c'è di tutto e quando posso pubblico persino commenti come quelli di gente come WASP che, data la limpidezza di spirito, si guarda bene dall'esporsi con NOME e COGNOME REALI.

Questa lacuna di WASP, a mio avviso, dice già tutto sul personaggio stesso.

La aggiorno, inoltre, che gente come WASP non ha più presa nemmeno fra i ragazzini che lungi dal farsi ulteriormente intimorire, stanno prendendo le giuste misure "cautelari", che a breve, potrà lei stesso notarne gli effetti.

Cordiali saluti e grazie per la stima ed onorevole attenzione accordatammi.
Chiudo.
Umberto Morazzoni.

Wasp ha detto...

Ammiraglio Teseo Colapicco Doria

Ho capito che prendi per il culo ubi, ma non esagerare che se no se ne accorge!

Wasp ha detto...

Ubi le tue minacce te le puoi cacciare su per il c... e fartele uscire dalle orecchie.
In quanto alle scie chimiche, oramai ci credono solo i paranoici: se vuoi la prova leggiti i deliranti commenti sul blog del bugiardo nazionale Rosicario Strakanò.

Ubi Morazzoni ha detto...

WASP quando rendi pubblico un tuo pensiero, sopratutto sul mio blog, sarebbe d'uopo che lo facessi prima di avere assunto droghe o quant'altro.

Non vedo come possa averti minacciato, e come al solito su questo blog, perseveri imperterrito, nel fare figure da cioccolataio.

Aspettiamo tutti con ansia il tuo NOME e COGNOME REALI così da poter avere il privilegio di dialogare con una persona adulta e non con l'ombra di un nick da finto adolescente, che potrebbe celare, per quanto ci riguarda, BABBO Natale.

Ciao.
Umberto Morazzoni

Ubi Morazzoni ha detto...

WASP, per quanto concerne l'Ammiraglio che citi, se sapesi chi è, eviteresti davvero di fare lo stupdino con lui.

Salutaci trecce lunghe, l'ammiraglio inoltre si chiedeva se la canadese sul balcone, ora che è Autunno, l'ha ritirata o è sempre lì ?

Facci sapere.

Ciao.
Ubi Morazzoni

Anonimo ha detto...

Carissimo (nel senso che costa alla comunità) Mister Wasp. Come al solito non ha capito un'acca! Non intendo prendere per i fondelli niuno tanto meno Lei, che fa parte di una categoria protetta. Mai mi permetterei di infierire contro un umile lavoratore della tastiera con problemi esistenziali,vorrei comunque darle un suggerimento, faccia un mineralogramma e sono certo che con grande sorpresa scoprirà la causa del suo bizzarro comportamento.
Le do una chicca, l'alluminio delle scie di condensa (Sigh...) deposita nel tessuto celebrale.
Facendo 2+2 ad occhio e croce dovrebbe avere una miniera di bauxite sotto la pelata.
Si riguardi

Ammiraglio Teseo Colapicco Doria

Wasp ha detto...

Il classico tipo che nelle lunghe traversate finiva volontario nella "BOTTE".Conoscete il giochino?
Botte con diversi fori nella quale si imboscava solitamente un volontario?Risparmiatemi il seguito!

Ammiraglio Teseo Colapicco Doria


Vecchi ricordi di quando era mozzo, eh, "ammiraglio"???

Anonimo ha detto...

wasp.. è solo questione di tempo...
Perdi del tuo tempo prezioso a dar fastidio come una zanzara su questo blog.
Non ha importanza questo blog. E' più importante la tua vita e ciò che tu ancora non hai trovato. prima o poi capirai. Non sprecare il tuo tempo con noi, anche perchè non perderesti tempo con persone che sono imbambolate davanti alla tv giusto?
Se sei qui a scrivere sei anche intelligente quanto basta per capire che il tuo scopo non è questo. Il seme del dubbio è dentro di te ne sono sicuro. E non sono le scie chimiche o lo sterminio o la sovrappopolazione che ti interessano. Cerchi un confronto uno scontro perchè vuoi partecipare a qualcosa di più grande.. e quelli che sono a casa a guardare la tv non ti interessano perchè non hanno ancora capito. Ti interessa chi sà e chi capisce vero? :) non te nesei accorto ma ci sei già dentro , devi solo sbucciare la cipolla ancora un pò , strato dopo strato.

Buone cose

Ubi Morazzoni ha detto...

Ottima analisi amico, grazie dell'arguto commento.

WASP dai che ce la fai !!

Vediamo se la vicenda giudiziaria riuscirà a darti quella spinta che non riesci a darti da solo ma sbrigati perchè ad un certo punto..
chi è fuori è fuori e chi è sotto è sotto.

Ciao.
Ubi.

Posta un commento

Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.

Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione.

Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati.

Grazie.