giovedì 30 giugno 2011

CROP CIRCLES - Cerchio nel grano a Bienate
La danza delle sfere nel lunare Argento Colloidale



English Version ( Available only for Crop Circle Connector website subscribers ))

24 Giugno 2011 - Bienate - Busto Arsizio (MI)

E' da tempo che, nella mia ricerca inerente al fenomeno Cerchi nel grano, ho abbandonato le classiche analisi sulle formazioni in esame.

Non disdegno o denigro chi ancora ne misura le dimensioni o effettua rilevazioni al loro interno, anche il lato analitico ha una sua valenza ma semplicemente esula dal sentiero che ho deciso di intraprendere e vedo l'intero fenomeno sotto un'ottica completamente diversa.

Al contrario, piuttosto che una divisione ed opposizione, ritengo molto più costruttiva un'integrazione tra i diversi stili e punti di vista dei vari ricercatori, solo un valido ed eterogeneo team può risolvere enigmi forse ugualmente irrisolvibili come questo.

Se volete saperne di più sapete cosa fare, entrate pure..

Vuoi per coincidenza vuoi per altro, anche quest'anno, come gli ultimi, è stata rilevata una formazione nelle vicinanze della mia attuale abitazione e non mi sono certo lasciato scappare l'occasione per andare a sondarlo.

Non sarò io a dirvi se i cerchi nel grano li fanno ragazzi con assi di legno o meno perché a me di tutto questo importa molto relativamente, quello su cui preferisco focalizzarmi sono gli aspetti sociali, spirituali ed ufologico misterici che estendono il fascino ed il mistero che ammanta i Crop Circles.

Per quanto concerne chi li crea, ho i miei dubbi che le formazioni siano create in ogni occasione da persone fisiche con mezzi fisici anche in vista del fatto che in moltissime formazioni ho rilevato personalmente svariate anomalie provanti, senza ombra di dubbio, che la piegatura non è stata effettuata tramite semplice pressione delle piante. In alcuni casi, addirittura, le piante non sono state piegate ma sono state trovate falciate senza che siano state reperite le parti mancanti nelle vicinanze.

In altri casi ancora abbiamo rilevato la presenza di insetti morti senza il benché minimo segno di pressione.

Dato che in molte occasioni ho filmato, anche a distanza ravvicinata, bellissime sfere fluttuare nell'aria, sono propenso a pensare che queste forme di energia intelligente, siano in qualche modo relate alle formazioni stesse, se non dietro all'intero fenomeno.
Ho scritto "energia intelligente" perchè il loro moto, per nulla randomico, ne comprova la presenza.

Ovviamente per color che sono rimasti al "Mondo che finisce allo stretto di Gibilterra" ogni sfera da me ripresa non potrà che essere un piccione, un insetto, la telecamera sporca, oppure la più grossa balla del nostro tempo, semplici fulmini globulari, insomma tutto è lecito per terrorizzare la loro limitata psiche e tranquillizza la parte sinistra del cervello, ormai ampiamente fuori moda da decenni.

Come suggeriscono altri studiosi del settore, questi sfere lucenti od opache, potrebbero fungere da muse ispiratrici come nel caso dei Circle Makers i quali, sovente, parlano di canalizzazioni mentali e della loro relazione con questi affascinanti agglomerati di energia portatori di luce o se preferite, luciferini.

I filmati non li ho ancora pubblicati perché attendo il segnale opportuno che classicamente penso giungerà via subconscio ovvero in sogno.
Attualmente, qualcosina lo potete trovare sul mio canale Youtube ma è meno della classica punta dell'iceberg.

Tornando alla formazione, ringrazio sentitamente il giornalista Alessandro Luè, che mi ha avvisato del ritrovamento e che stimo per le sue vedute spregiudicate, che seppur contrastanti, in alcuni punti, con il mio modo di vedere il fenomeno e stile di ricerca, trovo affascinanti, genuine ed altamente originali.

Consiglio vivamente a tutti di visionare il suo documentario dal titolo L'ORO DI DEMETRA, che mostra una ricerca quadriennale sul fenomeno in questione.

Il documento non tratta i soliti temi ma si focalizza sul culto dei Circle Makers, un gruppo di persone dedito a culti pagani druidici, dalla cultura affascinante che amano definirsi i creatori delle spettacolari formazioni che, ogni anno, tappezzano questo bellissimo pianeta.

Passando ad uno degli aspetti più intriganti dei cerchi, il disegno rappresentato dalla formazione, potrebbe far pensare ad un simbolo alchemico ma chi lo sa.

Qui in Lombardia, predominano formazioni simboleggianti la trinità ed infatti anche questo pittogramma è composto, essenzialmente, da tre cerchi di grandezza differente, intersecati da una linea curva somigliante ad una mezzaluna, una falce o con un pò di fantasia, un possibile simbolo del partito comunista, se lo avesse ideato Ermete Trismegisto ( Il tre volte Grande ).

In alchimia, la linea curva aperta rappresenta, astrologicamente la Luna mentre chimicamente l'Argento.
Che sia un riferimento al famoso e potente antibiotico naturale sua maestà l'Argento Ionico Collodiale ?

Questo antibiotico naturale usato da tempi immemorabili da Re ed Imperatori, oggi lo conosce anche la gente comune ed intelligente ma sembra che presto verrà bandito come già accaduto in alcuni stati USA ed Europei ma questa è un'altra storia ed io non sono medico quindi NON POSSO dirvi che è una sostanza davvero efficace che cura una miriade di disturbi e patologie senza gli effetti collaterali tipici degli antibiotici comuni, mi spiace non posso proprio dirlo, previo tornare a scuola per 10 anni e uno spergiuro ad Ippocrate. ;)

Se invece pensiamo alla Luna, la linea curva era chiusa per tre quarti cosa che corrisponde con la fase lunare dei giorni in cui è stato creato il cerchio.
Comunque sia l'argento, in alchimia ed astrologia, ma non solo, è il metallo associato alla Luna ed "il cerchio si chiude".

Dentro la formazione, di anomalie vere e proprie, ne ho riscontrate poche, molte delle piegature erano al di sopra del terreno, sintomo che potrebbero essere state piegate con assi di legno, ma in altre la linea della piega partiva da qualche millimetro sotto il suolo, cosa che fa giungere a due conclusioni:

1 - La pressione della tavola ha agito su un terreno bagnato o molto morbido, sprofondando. In un secondo momento il terreno si è seccato rialzandosi leggermente, lasciando comunque la pianta piegata.

2 - La formazione non è stata creata da ragazzi con assi di legno e corde ma con altra apparecchiatura di origine sconosciuto.


Umani o meno di certo v'è solo che il pittogramma è stato creato a regola d'arte, insomma niente a che vedere con gli aborti fatti dal CICAP ai tempi, per dimostrare che i Crop Circles venivano fatti solo ed esclusivamente da bontemponi ubriachi.

La gente che vi entrava era felice, l'atmosfera gaia ed ho notato persone sperimentare un benessere generale fino alla guarigione da mal di testa o spossatezza e qui non conta se il cerchio lo hanno fatto ragazzi, alieni, sfere o folletti, solo il risultato è ciò che conta ed in questo caso è stato molto positivo !!

Gli abitanti locali erano tutti gentilissimi, la proprietaria del terreno è stata molto simpatica e ci ha raccontato che l'anno scorso avevano trovato una formazione nel campo adiacente ma non venne mai avvisata la stampa, della serie, chissà quanti cerchi vengono fatti ogni anno, che nessuno vedrà mai.

Ad aumentare la positività dell'esperienza si è aggiunta la presenza di Gilberto Rossi, filosofo ambientalista, noto per il suo attivismo sociale, culturale ed ambientale, il quale non poteva mancare all'appuntamento, visto le sue battaglie inerenti alla salvaguardia proprio di quei campi dove i Cerchi vengono eseguiti, a scapito dei soliti "noti" che vorrebbero cementare il mondo in cambio di meri rettangoli colorati.

Un'altra cosa che che mi ha fatto molto piacere o della quale ho subito informato i passanti curiosi meno esperti, è stato il rispetto per la coltivazione a lato della formazione, ovvero le piante non appiattite.

Quando si visita un cerchio nel grano NON DIMENTICHIAMO MAI che è situato nel bel mezzo del sudore e la fatica di un uomo che ha curato e seguito con pazienza la sua coltivazione, nel naturale e lento susseguirsi delle stagioni. Si consiglia sempre, pertanto, di entrare nelle formazioni, passando dai solchi che lascia il trattore o se già presente, l'eventuale unico sentiero, creato dai visitatori precedenti, insomma NON ROVINATE IL RACCOLTO, già inficiato dalla presenza del pittogramma campestre, altrimenti si rischia di innervosire i coltivatori che poi faranno di tutto per evitare i visitatori, cosa davvero sgradevole da ambo i lati.

In Inghilterra, purtroppo, grazie al nervosismo creato da governo, esercito, e vandali, si trovano coltivatori che, due volte al giorno, irrorano i campi di pesticidi e altri veleni ( cosa che già fanno i governi su vasta scala con l'inseminazione artificiale di nubi - scie chimiche ) così da scoraggiare gli eventuali visitatori o fautori di cerchi.
Pratica che non condivido ma che non posso impedire, in quei casi è bene sperare in giornate ventose e che il trattore si allontani ;)

Questo, quando non trovi il contadino che ti prende a fucilate ma niente a che vedere con le simpatiche ed amichevoli persone di Bienate dove, ripeto, l'accoglienza è stata super.

Di seguito alcune immagini che ritraggono la formazione in questione.
















Formazione a parte, durante le ore notturne in compagnia di Michele Sacerdoti ( mancato sindaco di Milano alle ultime elezioni del 2011, gioiello del vero ambientalismo ) e Marjorie Tomkins, studiosa Americana appassionata di Crop Circles, Ufologia e fenomenologia misterico spirituale, abbiamo rilevato fenomeni ben più strani del cerchio stesso.

In assenza di luce, infatti, siamo riusciti a ritrarre alcuni ORBS ed altri fenomeni anomali che di seguito vi propongo.

Premetto che la visibilità era quasi nulla ed ogni luce presente nelle seguenti foto non proviene da lampioni oggetti metallici o altre fonti luminose di cui fossimo coscienti.




Tranquilli non è la stella cometa o si ?
Resta il fatto che svanisce nel bosco accanto alla formazione.


Qui potete osservare una fantastica Sphaeralux che sembra essere generata da fulmini molto anomali, visto che il cielo non era coperto. La sfera lucente genera così tanta luce che illumina l'area circostante, come si evince facilmente dalla foto.


Nella seguente foto Marjorie Tomkins è avvicinata da una ORB serpeggiante.


Qui la danza delle sfere. Come potete osservare l'effetto delle luci serpeggianti sullo sfondo non è dovuto a movimenti della camera in quanto fissata ad un cavalletto e a giudicare dalla zona illuminata non c'è sfocatura. tenete conto che in assenza di luce basta un minimo movimento della camera per generare una sfocatura notevole, cosa non successa in questo scatto.
Degno di nota anche l'ORB che saltella di fronte a Marjorie, ignara, ma non troppo, della cosa.


Qui un serpente lucente, in questo caso la scia di luce evidenzia una trasparenza, mostrando l'erba sottostante, sintomo che non si tratta di una corda o un oggetto solido lasciato sul terreno.



Infine, includo una tra le foto scattate da mio figlio di 3 anni, dopo avermi rubato la fotocamera ;)



Morale della foto, se desiderate studiare insondabili misteri come i Cerchi nel grano, lasciatevi andare, non fate in modo che la vostra guida sia il cervello, infatti quello che cercate, lo troverete più facilmente quando non lo state cercando, grazie a quello che qualcuno chiama "il caso" ed io invece, intuito.

Ciao.
Umberto Morazzoni

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Stralcio da rapporto di REGIA MARINA.
Nostro agente in missione segnala.
.......
>omissis<
..la sera prima la comparsa del cerchio la mia attenzione era stata attivata dal una Ape Piaggio veramente malandata posteggiata nelle vicinanze del circolo "Vecchio scarpone" di Dairago carica di funi e assi di legno e da una Fiat 128 Krups verde pisello elaborata anche se leggermente datata con un cartone di Tavernello Doc sul sedile posteriore.
Tra i chiassosi loschi figuri che banchettavano a salamella e bruschi il tutto innaffiato da un fiasco di Squinzano importunando con battute di bassa lega la cameriera sessantenne mal in arnese, mi è parso, ma non ne sono certissimo, di riconoscere due noti Scienziati del CICAP.. Mortocotto e Sblendo....>omissis<

Terremo aggiornati su ulteriori sviluppi..

Ammirazio Teseo Colapicco Doria.

Zret ha detto...

Reportage molto interessante, Ubi. Cercherò di analizzare con calma il tutto, per un commento.

Ciao

Kajsa ha detto...

Hej !
Vilken fin cirkel och vilken vacker ung flicka som går där och njuter.Fotot Joele tog är ju märkligt.Han bör få hålla i kameran fler gånger;)Varm kram från svärmor som gärna vill se en cirkel ............!

Ubi Morazzoni ha detto...

Ammiraglio la ringrazio per l'attenzione, le rispondo subito. A me non tange minimamente chi siano i fautori della formazione in questione, la gente era felice, il luogo fantastico, il vino pure ;)

Molti si sono sentiti meglio al suo interno e questa è davvero l'unica cosa che conta. Solo la sensazione è reale il resto è software di simulazione.

Inoltre le ricordo che, con assi e corde, è davvero difficile ricreare gli spettacolari particolari aggregati energetici che ho catturato notte tempo con la mia camera :)

Saluti.
Ubi Morazzoni.

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie Zret, attendo con ansia un tuo commento sul materiale proposto.

Tieni conto che ho solo zoomato e lievemente schiarito alcune parti delle immagini per evidenziarne le anomalie.

Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Tack Kajsa för commentaren, du är rätt, jag ska je min camera till mit lilla hjärta !!

Hej då, en stora kram till min favorit svärmor ;)

Ciaoooo.
Ubi Morazzoni.

Anonimo ha detto...

Grazie Ammiraglio.
Stiano tutti più tranquilli con gente tosta come lei dalla nostra!
Tenga sotto controllo quei 4 sfigatoni del CICAP, a tempo debito,come diceva il buon Vasco...
"..statave aqquorti che ogni cosa è scritta.." e pure filmata aggiungerei.
Viva la Regia Marina!
Gerolamo Labombarda

Anonimo ha detto...

Tranquilli ragazzi è tutto sotto controllo.
Stanno tagliando spese a manetta.
L'ultima finanziaria darà la botta finale ai fondi per il debunkeraggio da tempo ridotti all'osso. Gli sfigatoni nostrani che già dovevano pagarsi assi e corde, dovranno portarsi da casa, nelle loro scorribande notturne nei sacri campi della nostra Padania, il "Sanguis"(per gli extracomunitari trattasi del classico panino) con la bologna e i sottaceti altro che baccanali alla trattoria "Vecchio Scarpone" di Dairago.
Tempi duri aspettano Mortocotto & Sons.

L'Ammiraglio.

Ubi Morazzoni ha detto...

Gerolamo ciaoo !! Sei passato a dare un'occhiata, grazie.

Si si con gente come l'Ammiraglio e i vari gruppi FLAK88 possiamo stare, se non sereni, almeno tranquilli.

Ma diamoci dentro perché se continuano ad irrorare dal cielo, le schifezze che sai, finiremo per non avere nemmeno più i campi dove ammirare cerchi nel grano oppure avremo CropCircles OGM che cantano ballano e mostrano pubblicità ;(

Una curiosità, ma tu Gerolamo, l'hai mai conosciuto l'Ammiraglio ?

Io non sono mai riuscito ad ottenere un permesso per l'udienza, tu sai come fare, almeno sai da dove opera ? (Re:PVT)

Odio le logiche militari.. non-sense assoluto.

Ciaoo.
Ubi Morazzoni

Ubi Morazzoni ha detto...

Con tutto il rispetto Ammiraglio, devo ricordarle che non tutti i Cerchi nel grano vengono fatti con assi di legno e dai tizi che cita lei. Vi è un alta percentuale di casi altamente anomali che non possono essere fatti da ragazzi con legno e corda.

Dalla mia ventennale esperienza le posso dire che quelli più semplici sono quelli più inspiegabili.. ho vari test per saggiarne la genuinità ma già la forma aiuta.

Grazie l'attenzione.
Umberto Morazzoni.

Anonimo ha detto...

Certamente non tutti i crops sono farlocchi, anche perchè è semplicissimo verificarne l'autenticità.
Mortocotto & Sons sono autentici incapaci,dei veri ritardati, gente da pensione d'invalidità insomma, nel nostro ambiente è noto il sottolivello del personale dei bassi fondi dei Regi Servizi! In effetti se così non fosse non rischierebbero la traumatologia per 4 svalutati eurini, i loro "lavori" sono a dir poco penosi.
Fossero alle mie dipendenze finirebbero a pelare le bucce di patate sulla sulla Potionkin

W la Regia Marina.
L'Ammiraglio.

Anonimo ha detto...

L'ammiraglio lo conosco solo di fama,non si sa chi sia ne raccontano tante,la cosa certa che è molto considerato nell'ambiente che conta. A proposito quello che dice sul livello del personale dei sotto servizi di debunking,posso confermarlo.
Pongo solo una domanda:
"Da 1 a 10 date un voto. Quanto reputate intelligenti e sopra tutto svegli i vari debunkers, tutti per altro etichettati con di tracciabilità certificata a norma di legge!"
Gerolamo Labombarda

Ubi Morazzoni ha detto...

Io gli darei un 1, gli alunni vanno incoraggiati.

Per ilresto quoto te e l'ammiraglio.. girare ocn lo scafandro per 4 euri che a breve potrebbero essere solo carta straccia colorata ahahahah

Ubi.

Damiano Schiavo ha detto...

il cerchio in oggetto è apparso nel solstizio estivo 2011 come il cerchio di Poirino 2011; quest'ultimo è situato sul dosso di una collina con lieve pendenza, poi il cerchio di poirino 2011 termina sul pianoro adiacente (diametro 100 m, quindi più grande di un campo di calcio).
Le foto aeree fanno vedere che la regolarità nella costruzione del cerchio è il risultato come da proiezione conica che non tiene conto delle pendenze variabili del terreno su cui è adagiato ( come avviene similmente nella proiezione dell'immagine del corpo di Cristo sulla sacra Sindone)
Il cerchio di Poirino 2011 è molto complesso ( vi sono i codici ASCII in binario con scritto Ea Enki): da questa analisi risulta che questo cerchio è stato proiettato dall'alto (satellite?) e le sfere luminose non sono intelligenti, ma potrebbero essere una specie di testine di stampa a micro onde e a guida laser: quindi l'intelligenza che le controlla è più in alto nel cielo e vede la terra in proiezione conica piatta ...(damiano schiavo su FB)

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie per le informazioni sulla formazione di Poirino che ormai è domanda fissa da parte degli stranieri che mi incontrano in giro per l'Europa mentre studio il fenomeno.

Devo aggiungere che molte altre formazioni mostrano l'impossibilità nell'eseguirle dal basso per non parlare dei tempi di esecuzione.

Si sapevo della decodifica ASCII inerente ad ENKI EL, l'analisi è stata fatta molto accuratamente, la persona ha svolto un lavoro eccellente.

Sono anni che studio le sfere di luce da non confondere con gli ORBS che comunque sono un fenomeno ad esse affine o potrebbe anche essere che siano sfere di luce non completamente passate attraverso la porta dimensionale che le connette alla nostra dimensione.

Devo disquisire sul fatto che le sfere di luce non abbiano moto intelligente. Da anni le osservo e le riprendo con vari modelli di videocamera ed ho spesso notato proprio l'intelligenza e la leggiadria nel loro moto.

Le ho riprese mentre meditavano sul centro di un Crop Circle come invece evitare ostacoli fisici o persone, penso quindi che il moto sia decisamente intelligente.

Un fenomeno che evidenzia l'intelligenza del loro moto viene osservato da anni in Norvegia, da un team di scienziati. I server di questo progetto sono a Bologna, quest'anno stavo per raggiungere la locazione per studiare anche io personalmente cosa sta accadendo in quel luogo ma l'attentato dello stupido massone neo-nazista ha costretto le autorità Norvegesi a chiudere i confini proprio nei giorni in cui avrei dovuto varcare il confine.

Da alcuni anni sto seguendo anche io la pista delle testine di una stampante che serva per svolgere varie funzioni tra cui disegnare i cerchi nel grano stessi ad ogni modo queste testine c'è da scoprire a cosa sono connesse o almeno il driver che le guida.

L'idea del satellite mi ha sfiorato sempre maggiormente ma ci sono fattori che comunque non quadrano ma la tengo lì come una delle più probabili esclusa la pista aliena o di esseri o aggregati energetici inter-dimensionali.

Grazie ancora dei preziosi spunti e dell'attenzione.

A presto..
Ciao !!
Umberto Morazzoni.

Posta un commento

Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.

Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione.

Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati.

Grazie.