lunedì 3 agosto 2009

INFLUENZA SUINA:
Vacci-Nations, una cura peggiore del male.


Forse non tutti sanno che l'influenza suina comparve per la prima volta nel 1976, per l'occasione ci fu una vaccinazione di massa che finì per creare ancora più panico, in poche settimane infatti, furono registrati numerosi casi di Sindrome di Guillain-Barré la quale provoca la paralisi progressiva degli arti anche in sole 24 ore !!
Il nome della sindrome non significa che furono in grado di capire cosa avesse provocato queste paralisi, in realtà, per quanto ne sapessero all'epoca, avrebbero potuto chiamarla genericamente, Sindrome da vaccino intossicante.

Oggi cosa farebbero se accadesse la stesa cosa ?

Penso che farebbero lo stesso, un esempio lo abbiamo con l'autismo neonatale, che non viene mai attribuito a vaccini somministrati ai neonati.

Qui l'interessante testimonianza della madre di Charles, inerente al legame tra l'autismo e i vaccini neonatali.

Tornando all'influenza maiala e bufala, nel 1976 furono vaccinati solo 40 milioni di statunitensi ( smettiamola di chiamarli Americani perchè è puro Think Thank, così sembra che gli USA siano l'America intera ), ma non ci fu nessuna pandemia ma in compenso vi furono 500 casi della sindrome di cui sopra e 30 morirono.
Mentre di influenza vi fu una ed una sola vittima !!
Rimane il fatto che fino ad oggi, nessun medico abbia ancora idea di cosa abbia provocato questa sindrome.

Ma c'è dell'altro, non ci posso credere ma in realtà il vaccino contro l'influenza suina non è mai stato testato sull'uomo !!

La cosa peggiore è che la popolazione non è tutelata da eventuali effetti dannosi di questo vaccino, infatti, in caso di intossicazione o morte, le case farmaceutiche produttrici del vaccino potrebbero non essere ritenute responsabili. Il governo degli Stati Uniti ha infatti concesso la totale immunità legale ai vari produttori e distributori del vaccino, pertanto queste case farmaceutiche non hanno nessun
obbligo o incentivo nel distribuire un prodotto sicuro e testato e sopratutto efficace perchè queste vengono remunerate non per la sicurezza offerta ma unicamente per il numero di unità di prodotto vendute.

Volevo ricordare a tutti i lettori che niente meglio della Vitamina D può combattere efficacemente le influenza. A breve si avrà l'ufficializzazione della notizia, anche in campo accademico, si tratta solo di tempi burocratici, gli studi sono già stati accettati dalla comunità scientifica ma in quella farmaceutica ?

Per dare un'occhiata, ad una delle pubblicazioni scientifiche che attestano quanto scritto sopra, clicca qui.

Clicca qui, per altre pubblicazioni relate all'efficacia della Vitamina D anche nella cura di carcinomi.

Spero di no, ma anche quando i vaccinati cominceranno a mostrare strani sintomi di paralisi o a morire, i vari governi risponderanno secondo logiche farmaceutiche ovvero che il numero di persone che avrà avuto problemi sarà molto minore di quelle salvate. Si ma salvate da cosa ?

Vi dico da subito che i vari centri di vaccinazione, che allestiranno in tutto il mondo nei prossimi mesi, non saranno completamente inutili, infatti permetteranno di identificare i maggiori gruppi di beoti che popolano il pianeta.

ADDNEDUM del 07/06/2010:
La Grande Truffa della "SUINA"

Ma va !? Che sorpresa !!!! LOL ( NO COMMENT )

Ciao.
Ubi Morazzoni.

13 commenti:

Luigi Ranalli ha detto...

Ciao Ubi,
grande articolo!!
Grazie per l'attenzione che stai dedicando al problema dell'influenza suina...o meglio, al problema del vaccino killer, visto che l'influenza in sè è un'influenzina effettivamente innocua.
Vorrei consigliare a tutti di scrivere al ministro della sanità Sacconi ed al vice ministro Fazio per protestare contro la vaccinazione di massa. OK, lo sappiamo tutti che i nostri politici sono burattini delle lobbies, compresa quella farmaceutica, ma questi signori devono sapere che noi sappiamo. Nel caso il vaccino venga diffuso e faccia i danni probabili, devono sapere che questa volta qualcuno sarà chiamato a risponderne.
Grazie ancora
Gigi

Anonimo ha detto...

Sì, hanno sniffato. Modalità da te descritte.
Straker ha la peste. Comincia tutto da lì.
Ipotizzerei un 3d. Fai tu.

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie Gigi sia del contributo che del consiglio.

Stiamo a vedere cosa vogliono combinare qui in Italia, se esagerano, si parte subito con una CALL FOR ACTION.

Ciao.
Ubi.

Ubi Morazzoni ha detto...

Anonimo del 3° grado, hai qualche prova in più di me che hanno violato i nostri account youtube ?

Nel caso fammi sapere che oltre al post apriamo un bel fascicolo e magari una bella inchiesta.

Grazie dell'avviso, sei sempre operativamente eccelso.

Ubi.

Anonimo ha detto...

È necessario un aperitivo.
Offro io.
Non puoi rifiutare. Non due volte di seguito.

Min oReda ha detto...

Grande Ubi !!! Vorrei solo aggiungere alla vitamina D, l'argento colloidale come ottima cura per rinforzare la difesa immunitaria.

Ubi Morazzoni ha detto...

MinOreda quale onore !!
La svezia mi degna di un'occhiata ;)

Grazie del commento !!

Ho intenzione di aprire un Post solo dedicato all'Argento colloidale ma mi ci vuole tempo perchè voglio postare tutto dalla A alla Z anche come produrlo perchè quello farmaceutico è efficace al 50% rispetto a quello casalingo prodotto con sapienza.

Ciaooo.
Ubi.

Luigi Ranalli ha detto...

Ubi, grande idea quella di un post su come produrre l'argento colloidale!
Perchè non fai un video da postare su questo blog o su YouTube? Magari anche uno su come fare un Harmonic Watchdog (anche se le foto del sito sono chiare)?

Luigi Ranalli ha detto...

..tra l'altro mi viene da chiederti..ma quante cose sai? Prima di leggere gli articoli di Jane Burgermeister ed altri sul vaccino neanche sapevo cosa fosse l'argento colloidale...
Ciao
Gigi

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao Luigi.. Non mi dilungherò perchè sennò faccio il post ;) comunque l'argento colloidale veniva usato già dai Romani, e pare che lo si conoscesse più 200 anni fa, che oggi, strano eh!?
Con i sub media che abbiamo...

Accetto volentieri la tu proposta e oltre al Post tenterò di fare il video anche se devo capire come non ho telecamera ad infrarossi ecc.. vabbbè proverò coi mezzi che ho , utilizzando quell'odierno sconosciuto, il cervello ;)

Per le cose che so, è più o meno come per te, curiosità. Chi non è curioso vive bene nel suo piccolo acquario.

E poi, ci saranno cose che tu sai e che io non ho mai sentito, l'importante è condividere il sapere di tutti con tutti. Il tempo della Black Art ( cioè io so ma nessuno deve saperlo ) è finito.
L'era dei Pesci è palesemente terminata, siamo in pieno Acquario che la gente ci creda o no.

Ciao !
Ubi.

Anonimo ha detto...

Allora, facciamo a capirci e vediamo di rinfrescare un po' l'aria.
Con l'affermazione:

"Straker ha la peste. Comincia tutto da lì"

intendevo che il nostro È VESSATO (perché ha ragione) E CHE CHIUNQUE GLI SI ACCOSTI SUBISCE, PROPORZIONALMENTE ALL'IMPEGNO PERSONALE, CIO' CHE LUI È COSTRETTO A SUBIRE.

Ora, personalmente ritengo che, visto quanto sopra, chiunque chiacchieri di opposizione debba alleggerirlo di una cucchiaiata, del piatto di merda che gli hanno servito. Pena l'infamia.
Io non sono tranquillo e nemmeno avrei così voglia. Ma bisogna.

Ubi Morazzoni ha detto...

Anonimo di 3° grado, ti ringrazio vivamente per l'accorta precisazione su STRAKER, fossero tutti come te gli internauti, non si dovrebbero continuamente creare filtri e blocchi per i commenti o digitare strani ed illeggibili codici che evitano i Bot, lo Spam ed i turpiloqui in generale.

Caro amico, cmoe dici tu ti invito alla calma, come dico a moltissimi altri STIAMO CALMI !!

Si interverrà energicamente, solo ed unicamente in caso di estremo pericolo o se ci romperemo le "uova" di rimanere INASCOLTATI e SCHERNITI dai soliti gruppi di disinformatori, diretti ed indiretti che comunque, alla fine, verranno molto probabilmente citati a giudizio insieme ai veri responsabili, ( se non utilizzati al loro posto come capri espiatori molto più probabile ) in quanto complici del depistaggio volontario o meno di indagini parlamentari nazionali e non.

Probabilmente questi personaggi non si rendono davvero conto di quanto può accadergli, altrimenti la finirebbero di schernire, insultare e calunniare la gente, gratuitamente.
Sentirsi al di sopra della legge non li tutelerà da essa.

Grazie ancora.

Ciao !!
Ubi.

Straker ha detto...

Complimenti, Umberto. Gran bell'articolo!

Avete fatto caso al dettaglio, non indifferente, che nessun maiale è stato abbattuto? Nessun maiale è morto a causa dell'influenza suina? Questo la dice lunga sull'origine artificiale del virus.

Riguardo alle valutazioni sulla quantità immane di mota gettata sul sottoscritto ed ora anche su mio fratello, non posso dire altro che questo rientra nelle tecniche tipiche di delegittimazione usate dai servizi segreti e quando parlo di servizi immischiati in questa storia non esagero, avendo TUTTE le prove a mia disposizione per poterlo dimostrare, un domani, in un tribunale dove, sarebbe mio auspicio, poter processare per disastro ambientale e favoreggiamento centinaia di sporchi individui.

Ad ogni buon conto mio fratello ed io sapevamo a cosa saremmo andati incontro e lo abbiamo accettato e se l'intento è farci desistere con questi mezzucci, hanno sbagliato soggetti.

****
"Colpo di Stato: manuale pratico". L'autore è Edward Luttwak, un esperto militare che è stato anche consigliere di Ronald Reagan, superconservatore e militarista.

Egli spiega, in questo libro, come il colpo di Stato non debba essere per forza incentrato sull'utilizzo della forza e delle masse, non un colpo di Stato militare, ma uno di tipo silenzioso che si appropri degli apparati dello Stato dall'interno.

Perchè parlo di questo libro?

Perchè spiega anche come trattare gli oppositori.

Nel Capitolo 4 dice che è "essenziale evitare spargimenti di sangue, perchè questo può avere ripercussioni negative".

Ancora...

"Le masse... il loro atteggiamento verso il nuovo regime dopo il golpe sarà, alla lunga, decisivo. Il nostro compito immediato sarà di imporre l'ordine pubblico, ma il nostro obiettivo di lungo termine sarà guadagnare l'accettazione delle masse, sì che L'USO DELLA COERCIZIONE FISICA NON SIA NECESSARIO."... il nostro STRUMENTO in questa direzione sarà il CONTROLLO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE di massa...". Ecco spiegato perchè argomenti come le scie chimiche non trovino quasi mai spazio sui media più importanti, salvo solo venirne denigrati quando chiamati in causa.

"L'azione dei media sarà mirata a convogliare la realtà e la forza del colpo, anzichè giustificarlo"

Qui secondo me viene la parte migliore:

"Ogni individuo che si oppone dovrà operare in isolamento. Quindi dobbiamo fare ogni sforzo per sopprimere quel genere di notizie. Se qualche resistenza compare, dobbiamo SOTTOLINEARE CON FORZA CHE ESSA VIENE DA ISOLATI, OSTINATI INDIVIDUI, MAL INFORMATI E DISONESTI, che non sono affiliati a nessun gruppo o partito importante. Il lavoro costante sul tema dell'isolamento faranno APPARIRE LA RESISTENZA INUTILE E PERICOLOSA".

"Faremo uso di SELEZIONE adatta di FRASI SGRADEVOLI (per esempio ANTI-AMERICANISMO ANTI-SEMITISMO... oppure, aggiungo io, SCIACHIMISTA) anche se il loro significato è stato oscurato dal loro normale uso costante e deliberato, esse restano utili come indicatori del nostro impeccabile nazionalismo".


In queste frasi qualcuno si è forse riconosciuto?

sembra proprio il perfetto manuale del disinformatore, e ricordo che è stato preso da uno scritto da una persona autorevolissima nel suo lungimirante campo

9 giugno 2009 23.32


Pirata Pantani

Posta un commento

Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.

Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione.

Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati.

Grazie.