giovedì 20 ottobre 2011

CROP CIRCLES - OVERlap ad OVERton
La fisica delle onde



Come ogni anni oltre alla visita dei Crop Circles prende il via la caccia alla decodifica dei simboli da essi rappresentati, dopo tutto un effetto senza una causa vale molto meno e un po di ginnastica mentale applicata alla nostra capacità di correlare e fantasticare male non fa.

Dopo esserci ricaricati in uno dei molti siti Inglesi ancora pregni di geomagnetismo rigenerante, nel primo pomeriggio, si è deciso di fare visita alla formazione di Overton Down, che non risultava essere dietro l'angolo ma nemmeno lontanissima. Ci attendeva, quindi, una salutare camminata di qualche chilometro, ma ne valeva la pena..


La giornata ci stava offrendo uno dei rarissimi pomeriggi soleggiati di un'estate piovosa, come nel resto d'Europa.

Apro una parentesi, non so se lo avete notato ma il 2011 è stato uno tra gli anni più piovosi degli ultimi decenni.

Qualche settimana di caldo in Giugno, Luglio e poi un torrido finale d'Agosto forse hanno fatto dimenticare i freddi ed umidi mesi passati.

Che ruolo avrà giocato la stimolazione artificiale della pioggia tramite CLOUD SEEDING ?

Quest'anno abbiamo avuto un'epidemia di Escherichia coli che guarda caso è uno dei batteri modificati geneticamente che, assieme alla pseudomonas, vengono impiegati nelle irrorazioni clandestine utilizzate nel CLOUD SEEDING per l'inseminazione artificiale delle nubi e conseguente stimolazione della pioggia.

Sarà stato un caso ?

beh fatto sta che ad un certo punto persino i cetrioli spagnoli, riconoscibili facilmente grazie al tipico e spiccato accento catalano, sono stati scagionati dall'aver scatenato l'epidemia.

Ma quindi chi sparse quei batteri ? non si è capito bene, ma io un'idea ce l'ho..

Lasciate da parte le solite nefandezze militari, la scena torna a colori ed il vento accarezza con prepotenza i ciuffi d'erba dei campi dorati inglesi che riempiono a perdita d'occhio la vasta piana di Overton..


L'area era semi deserta e la situazione tranquilla, anche più del solito, nessun militare, nessuna tensione o minima da parte degli agricoltori, ma è normale, con i problemi che hanno certi governi con la popolazione ormai risvegliatesi in massa e la paura di un'insurrezione globale, hanno ben altro a cui pensare che due matti che d'estate preferiscono sostare in simpatici disegni campestri, per palpare l'insondabile bellezza della nostra mente e coscienza.

Dopo aver studiato attentamente il percorso più corretto per entrare nella formazione senza farsi del male o rovinare l'operato del saggio contadino, che ci ha permesso di visitarlo, abbiamo raggiunto quello che ho denominato l'Overlap Effect Crop Circle.


Questa formazione infatti, mostrava chiaramente quell'effetto che in fisica viene chiamato SOVRAPPOSIZIONE D'ONDA e che in breve è un fenomeno legato alla propagazione delle onde.

Questo effetto si può applicare ad ogni genere di onda, ad esempio alle onde acustiche, quelle acquatiche, le onde radio o quelle elettromagnetiche come ad esempio la luce.

La SOVRAPPOSIZIONE, però, non è osservabile fino al momento in cui un'onda non incontra un'altra onda che ne modifica la propagazione, in questi casi si parla anche di interferenze.

Nel nostro caso l'interferenza era data dalle altre tre onde concorrenti.


Come scrivevo, la sovrapposizione può essere causata da onde concorrenti, avrete sicuramente provato a lasciar cadere due sassi nell'acqua per vedere le due onde sovrapporsi a vicenda, ma cosa succederebbe se invece che due sassi ne lasciassimo cadere quattro ?

Accadrebbe proprio quello che è mostrato nel Crop Circle di Overton.

Ma la cosa non finisce qui perché un onda o segnale, può avere una frequenza oltre che un'intensità.

Nel caso del semplice sasso lasciato cadere in acqua, la frequenza è nulla, poiché una volta lasciato cadere verrebbe generata solo un'onda che una volta propagatasi riporterebbe la superficie acquosa alla sua piattezza originale, ma se lasciassimo cadere un sasso ogni secondo, il sasso diverrebbe la sorgente di un'onda con Frequenza di 1 Hertz.

Ora il disegno di Overton, molto probabilmente rappresenta la risultante all'istante X, di quattro onde incidenti ad una determinata intensità e frequenza.

La simmetricità del disegno assicura che l'intensità e frequenza dei 4 segnali è identica, quindi parliamo di quattro segnali in fase, o se preferite in armonia.

Utilizzando un simulatore con il computer ed alcuni calcoli approssimativi sono riuscito a riprodurre un'immagine praticamente identica del disegno rappresentato dal Crop Circle in questione, quindi ho riletto i parametri impostati e mi sono accorto che potevo riprodurre quel particolare pattern, in un determinato istante X, solo utilizzando una frequenza che si aggira intorno ai 7-8 Hertz, questa frequenza risulta essere compatibile con quella della famosa Risonanza di Schumann, la quale è una frequenza che si genera poiché lo spazio tra la superficie della Terra e la ionosfera conduttiva agisce come una guida d'onda.

Le risonanze di Schumann vengono utilizzate per tracciare l'attività globale dei fulmini ma anche per per monitorare le variazioni della temperatura globale e del vapore acqueo presente nell'atmosfera.

Siamo di fronte quindi ad un Crop Circle che ci avvisa dei cambiamenti climatici in atto, sia essi artificiali come nel caso del CLOUD SEEDING, che naturali come quelli ipotizzati dalla ormai famosa profezia Maya ?

Con le risonanze di Schumann potrebbero essere rilevati e studiati anche i fulmini extraterrestri e scommetto quindi anche le Sphaeralux che ogni tanto riprendo.

Queste guide d'onda possono anche essere utilizzate per tracciare disturbi geomagnetici e ionosferici.

In questo caso il Crop di Overton potrebbe essere un avvertimento relativo all'estrema pericolosità del progetto HAARP, il cui operato che può influire su clima ed eventi geologici di enorme portata come i terremoti, non a caso questa frequenza viene presa in considerazione sempre maggiormente, per la previsione a breve termine di terremoti.

Ma non solo, se fate una breve ricerca su internet, troverete che la risonanza di Schumann è andata ben oltre la fisica guadagnando spazio anche in discipline come la psicologia, la medicina e lo spiritualismo.

Questo Crop Circle suggerisce, inoltre, la forte interazione esistente tra onde e materia.

E' risaputo, ad esempio, che stimolando la sabbia con onde acustiche otteniamo dei bellissimi disegni molto somiglianti ai Crop Circles stessi. Ciò fa pensare al modo in cui potrebbero venir creati questi pittogrammi campestri.

Di seguito un video sulle piastre Chaldni che mostra chiaramente come un'onda acustica possa modificare la distribuzione di particelle sabbiose, figuriamoci gli impatti per le minuscole molecole che compongono il nostro organismo.




Qui invece, un Video sull'acqua stimolata acusticamente, ricordando ai lettori che noi siamo composti per il 70% circa da questo elemento.


Qui lo stesso principio applicato ad amido di Mais, tanto per restare in tema cereali.
Nel video, la stimolazione avviene in un range di frequenze da 33 a 55 Hertz ma l'esperimento è ripetibile con altre frequenze.


Qui ancora con acqua.



Il Crop Circle di Overton ci pone, quindi, di fronte ad una grande realtà spesso ignorata, ovvero che viviamo immersi in un mondo colmo di onde invisibili, onde acustiche, ottiche, radio, elettromagnetiche e molte altre, che costantemente influenzano la forma e la disposizione atomica della materia.

La coscienza di questo concetto può cambiare radicalmente la vita di una persona che diventa, pertanto, consapevole del fatto che ogni giorno viene influenzato e modificato da migliaia di segnali a lui invisibili ma che interagiscono con le sue cellule, la sua psiche ed il suo spirito.

Tornando a Schumann, ho da poco appreso che è possibile attenuare o eliminare gli eventuali effetti negativi di HARRP & Co, tramite, appunto, l'ascolto della Frequenza di Schumann, circa 7.83 Hertz,

Il Cerchio ad Overton, quindi ci indicava il modo per sfuggire all'invasivo ed onnipresente inquinamento prodotto dalle basi HAARP ?

Nel caso, consiglio a tutti la lettura di questo articolo

Faccio notare, infine, che il disegno del Crop di Overton è una fotografia all'istante X di una reazione dovuta alla sovrapposizione di 4 onde, ma durante la sperimentazione in tempo reale, ho notato che vi sono centinaia di fotogrammi che possono rappresentare l'emissione di un'onda e le successive, per cui c'è da chiedersi perché sia stato scelto l'istante preciso in cui, nel centro, le onde sovrapponendosi creano una croce celtica.

La riposta potrebbe essere abilmente celata dietro la simbologia della croce, strettamente relato alla risultante delle forze emanate dai quattro elementi della natura osservabile.

In poche parole, la sintesi di MAIA, dea della forza generatrice della matrice fisica di cui è composto il nostro Universum, praticamente, il Firmware di MATRIX.

ADDENDUM  01-11-2011

Piuttosto che ascoltare la frequenza risonanza di Schumann 7.83 Hz ( in versione mp3 con cuffie), suggerisco a tutti di utilizzare una semplice generatore di impulsi come questo RR-77 Ultra-Low Frequency Pulse Generator

Questo apparecchio è utilizzato anche da scuole di musica e case discografiche per schermare gli ambienti da inquinamento elettromagnetico che potrebbe impattare le registrazioni o le prestazioni degli apparati audio, tanto per citare uno degli innumerevoli effetti della risonanza di Schumann..

Ciao.
Umberto Morazzoni.

24 commenti:

Straker ha detto...

Interessantissimo articolo. Complimenti vivissimi per l'intuizione!

Zret ha detto...

Analisi veramente acuta e circostanziata. Giustamente ti soffermi suil simbolismo della Croce che si riferisce probabilmente, oltre che all'interazione dei quattro elementi (e delle quattro interazioni fondamentali?), anche agli incroci precessionali.

Ciao

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie comandante, ho altri copi in canna.

Comunque forte la sua idea della collaborazione con Sole Attivo per le previsioni meteo basate sulle irrorazioni illegali atte alla semina delle nubi !!

A presto !!
Umberto Morazzoni.

Ubi Morazzoni ha detto...

Grazie per l'attenzione Zret, per gli incroci precessionali potrebbe essere, si entra in un campo che, effettivamente, non avevo calcolato, poiché la formazione mi suggeriva maggiormente ambiti fisco-alchemici ed ho focalizzato lo studio in quei settori.

C'è un altro fattore che non ho incluso nel video ovvero, la foto dell'istante X che rappresenta la formazione ad Overton non risulta come nella simulazione reale ( fatta al PC ), infatti, le onde non vengono intersecate tenendo conto di tutte e quattro le sorgenti ma solo delle sovrapposizioni risultanti dall'incidenza di triplette d'onda ma comunque finiscono al centro della formazione e non oltre.

L'onda 1 si interseca con la 2 e la 3 ma giunti al centro l'onda 1 non si sovrappone alla 3 ( quella in fronte ) che è come se fosse su un piano / dimensione differente, questo vale per ogni onda il che crea un effetto paradossale, tipico dei disegni di Escher.

Nella simulazione reale a circa 8Hz, invece, si vedono le intersezioni di tutte e quattro le sorgenti e le increspature che vengono a crearsi sono, gioco forza, più numerose e complesse, ma la croce anche nella simulazione fisica, è sempre presente, sintomo che essa è un particolare ALTAMENTE voluto nel disegno.

Ciao.
Ubi Morazzoni.

Anonimo ha detto...

ma ascoltare la Frequenza di Schumann, circa 7.83 Hertz,con le cuffie potrebbe far male all udito o no?

Ubi Morazzoni ha detto...

Caro anonimo, io non sono un medico, ma fossi al tuo posto prediligerei l'ascolto senza le cuffie.

Se devo dirla tutta nemmeno i medici canonici sanno bene ciò che fa male o meno.

Ciò che statisticamente è salutare per la norma può risultare mortale per un altro individuo, per cui spetta solo a noi stessi la ricerca di quanto può esserci dannoso o meno, poi nel dubbio ci si può avvalere del consiglio di un medico esperto ma tenendo sempre a mente che, indossare un camice bianco non rende Dio.

Ciao.
Umberto Morazzoni.

Anonimo ha detto...

Ave Ubi,
dici che l'ascolto della frequenza di Schumann elimina (in parte o del tutto) i nefasti effetti di HAARP & Co. Non credi che i formati mp3 ed altri possano alterare la genuinità del file riprodotto? Esistono dischi in vinile con la frequenza di Schumann? Dove trovo, a parte durante la meditazione, registrazioni della suddetta frequenza?


walter

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao Walter, allora per quanto concerne il vinile non conosco artisti che abbiano stampato su tale supporto opere o frequenze di quel tipo.

Quello di ascoltare la risonanza di schumann in formato mp3 era solo un suggerimento in realtà il top è ascoltarla tramite un generatore di basse frequenze ( Ultra low-frequency pulse generator RR-77 ) come questo che funziona specificatamente a 7.83 Hertz:

http://www.acoustic-revive.com/english/rr77/rr77_01.html

Nel sito di cui sopra ma anche in altri, noterai che i generatori di frequenza di Schumann vengono utilizzati anche da scuole di musica e grandi case discografiche per avere registrazioni scevre da interferenze elettromagnetiche esterne.
Gli stessi generatori vengono utilizzati dagli amanti più fini della musica classica e i patiti di Hi-Fi, sempre alla ricerca di ambienti e strumentazioni che migliorino l'ascolto dei loro brani preferiti.

Grazie dell'attenzione se desideri approfondire sono qui, volendo potremmo anche divulgare lo schema elettrico dell'RR-77 che penso non sia troppo complicato.


Ciao.
Umberto Morazzoni.

Marco ex anonimo ha detto...

Ho ascoltato tramite una buona cuffia akg per 20 minuti la frequenza.Diciamo che non ho riscontrato mal di testa o particolari fastidi.Si sente dalla frequenza tramite cuffie collegate al mio laptop come un piccolo martellio continuo.

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao Marco, ribadisco che è molto meglio avvalersi di un generatore d'onda a frequenze basse come quello proposto in precedenza ( RR-77 ) penso che non sia difficile costruirselo o comprarlo.

Per quanto concerne l'mp3, ho avuto varie testimonianze differenti. Acusticamente parlando c'è chi sente un suono, chi un rumore e chi, come te, un martellio continuo. Io rientro nella tua categoria, tieni conto che molti, anzi la maggior parte, non sentono proprio nulla infatti sulla carta, le frequenze percepibili da un orecchio umano, dovrebbero essere da 20Hz a 20KHz e pertanto 7.83 Hz non dovrebbero, nella norma, essere percepibili...

Ma la natura ha previsto anche "noi" nel piano divino ;)

Ciao.
Umberto Morazzoni.

Lady_Anna ha detto...

scusa dove hai appreso che elimino gli effetti haarp ascoltando quella frequenza? ma quel coso quanto costa?

Lady_Anna ha detto...

scusa dove trovo altre info riguardo a quel generatore? dove hai letto che basta ascoltare quella frequenza x anullare gli effetti haarp?

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao, se leggi bene ( purtroppo lo trovo solo in siti inglesi ) nelle informazioni su quel tipo di generatore di impulsi, viene sempre messo in evidenza che l'apparecchio è in uso presso sale di registrazione anche di grosse case discografiche e scuole di musica, proprio per il suo effetto di schermare da frequenze che potrebbero influire sulla qualità del suono / registrazione.

Le onde, quelle acquatiche come quelle radio ecc, si infrangono contro altre onde amplificandosi, sovrapponendosi ( comenel crop circle di OVerton ) o annullandosi probabilmente gli addetti ai lavori hanno rilevato che la risonanza di schumann interferisce, devia o addirittura annulla le onde emanate da apparecchi come HAARP ed altre frequenze affini e nocive sia per la qualità del suono che per la salute dell'uomo.

In pratica quell'apparecchio, elettronicamente parlando, è molto semplice da realizzare, in poche parole si tratta di un semplicissimo gneratore di impulsi, assemblabile con pochi componenti in svariati modi.

Un impulso è sempre un segnale, che nel nostro caso è di natura elettrica, in un secondo tempo si può decidere che tipo di onda emanare in uscita, nel nostro caso acustica per cui si dovrà predisporre il circuito per un'adeguata amplificazione e casse ( nel caso si voglia "ascoltare tale frequenza "

Vi sono casi in cui la stessa onda in uscita non è udibile e non necessita di casse ed amplificatore come nel caso dell'apparecchio di cui sopra. Un'onda è solo una frequenza ovvero il ripetersi di un segnale nel tempo.

Il campo di effetto di questo generatore comunque non è vasto penso si parli solo di pochi metri quadri.

Infine ci tengo a precisa, avendo studiato fisica per anni, che viviamo in universo le cui leggi ci sono totalmente sconosciute e quasi ogni formula fisica che noralizza o spiega ogni fenomeno in realtà è FALSA !1 Se noti in ogni formula fisica reale ( cioè non ideale ) troviamo sempre delle cosine chiamate COSTANTI, queste cifre fisse sono toppe o patch per fare in modo che tutto quadri mentre in realtà, in quasi ogni formula, ci sono dei fattori fisicamente INSPIEGABILI .. quindi anche volendo ci sono cose che non potrei spiegarti, per il fatto che non viviamo in una realtà monodimensionale ma in un multiverso multidimensionale le cui dimensioni si compenetrano rendendo difficile se non impossibile, studiare l'origine di molti fenomeni. L'origine di questi fenomeni, infatti, spesso si può trovare in una dimensione a noi inaccessibile, e noi possiamo osservarne solo la punta dell'iceberg palpabile ai nostri sensi e la risonanza di Schumann rientra in questa casistica.

Ricorda, il tempio di Salomone, simbolo della VERA E SUPREMA SCIENZA, ha sempre due pilastri e senza l'equilibrio di uno d'essi il tempio crolla, questi due pilastri sono SCIENZA e FEDE.. quindi il mero intelletto a nulla serve senza il buonsenso o la fede che non si basano su dati rilevabili ma su quella peculiarità umana detta intuito.

Ubi Morazzoni ha detto...

Dimenticavo una cosa, se desideri capire bene come funziona la Risonanza di Schumann dai un'occhiata ai wiki del fenomeno della risonanza così da capire bene come opera in natura. Inoltre dimenticavo di specificare che la risonanza di Schumann, non solo scherma o interferisce con le onde HAARP Microonde ecc ma inoltre permette alla nostra mente di entrare in risonanza con la frequenza della terra, quella che ci pervade quando andiamo in mezzo ad un bosco o in un paesaggio naturale lontani dallo smog ed altre amenità create dall'uomo. La frequenza del nostro cervello a quel punto cambia entrando in comunione con la Terra stessa, e tutto l'organismo ne beneficia in maniera palpabile in tempo reale.

Per farti un esempio di come funziona la risonanza leggi come funziona una semplice radio dove una piccola antenna entra in risonanza con le onde prodotte dai ripetitori distanti chilometri e chilometri dalla tua ricevente.

Ciao.
Umberto.

Admin ha detto...

e una che non ha idea di come creare un coso del genere come può fare? a casa ho l'orgone... ps ti trovo su facebook? potresti inserire il tasto di blogspot sul menu? cosi ti seguo

Ubi Morazzoni ha detto...

Ho inserito un nuovo pulsante sulla barra di sinistra, soddisfa le tue esigenze ?

Fammi sapere.

Per quanto concerne il generatore ad impulsi ci sono diversi schemi elettronici su internet ma si deve sapere assemblare / saldare circuiti. Prova a chiedere a qualche amico nel caso tu no sia esperta in questa disciplina.

Altrimenti prova a contattare chi vende l'RR-77 per sapere quanto costa, magari cercalo su EBay così lo strappi ad un prezzo basso.

Ciao.

Ubi Morazzoni ha detto...

Per Facebook si mi trovi come Umberto Morazzoni.

Ciao.
Ubi.

Gaetano ha detto...

Ho pubblicato sul mio blog un saggio che allarga l'orizzonte sui crop circles. Questo è il titolo: Pi greco del crop circle 'Barbury Castle 2008' Una sfinge risorgiva
E questo è il link: http://www.webalice.it/gbarbella/barbury_castle_2008.html
Vi interesserà.

Cordialità,
Gaetano Barbella
http://www.webalice.it/gbarbella/

Ubi Morazzoni ha detto...

Darò un'occhiata al tuo studio,ma devo avvisarti che molte delle premesse che dai per scontato nel tuo blog / sito sono totalmente errate.
Primo: I crop Circles non sono mai stati una moda, al massimo possiamo racchiuderli nella categoria arte.

Secondo: Non esiste alcuna documentazione che attesti la veridicità delle affermazioni di Bower e Chorley, ed anche molti anni dopo la morte di uno dei due i media continuarono spudoratamente a spacciarne la paternità.
Oggi troviamo i sostituti di Bower e Chorley, si chiamano Circle Makers e anche loro asseriscono di essere gli unici fautori dei cerchi nel grano ( che si mettano d'accordo ).

Terzo: Io studio, in loco, i cerchi nel grano da circa un ventennio e di anomalie posso indicartene a decine. Intendo anomalie riprese o misurate con strumenti di precisione elettronici. Campi elettromagnetici, correnti alternate, correnti continue, modificazioni percettive, anomalie della camera e della videocamera e per finire le adorabili e numerose sfere di luce che spesso riprendo all'interno o accanto alle formazioni, sicuramente non opera dei due vecchietti di cui sopra che di Fibonacci e le sue leggi o misure non avevano nemmeno idea..

Per il resto il tuo e-book sembra intrigante vado a leggerlo.
Ciao e grazie ancora dell'attenzione.

Umberto Morazzoni.

Ubi Morazzoni ha detto...

Gaetano, ho letto per intero il PDF che proponeva il link che mi hai girato. Premetto che lo studio dei Crop Circles da parte mia e di molti dei miei lettori non è incline all'utilizzo della parte sinistra del cervello, tra l'altro dimostratasi ampiamente
inferiore ed inutile rispetto alla sua controparte destra che può facilmente emulare quella sinistra mentre l'opposto risulta invero.

Calcoli a parte, mi sfugge ( mea culpa ) il fine di tale saggio.
Potresti brevemente elargirci una sintetica spiegazione ?
( anche breve così da non togliere il gusto di leggere il tuo libro, agli eventuali acquirenti )

Volevo anche informarti che il fenomeno dei Crop Circles sborda ampiamente dal mero "Chi li fa" o quanto misurano in metri o chili.
Gli effetti psichici e mentali di tale fenomeno sono sotto studio da seri professori accademici nonché da medici specializzati di ogni parte d'Europa, poiché sembra che le formazioni abbiano addirittura effetti fisici, temporanei o permanenti, inerenti la scomparsa di alcune patologie di vari natura.

Ciao.
Umberto Morazzoni.

Alessandro Bocchi ha detto...

Salve a tutti!
Non mi è chiara una cosa e vorrei discuterne con voi.
Nell'articolo e nei commenti si parla di "Frequenza di Schumann", una particolare frequenza che si attesta intorno ai 7.83 Hertz, dicendo che l'ascolto di questa frequenza potrebbe avere effetti benefici sull'organismo umano.
Qui sorge un dubbio... come avete fatto ad ascoltarla?
Mi spiego meglio:
1) è noto ormai da tempo che l'orecchio umano percepisce frequenze comprese tra i 20 ed i 20.000 Hertz, mentre la "Frequenza di Schumann", essendo di 7.83 Hertz, si trova al di fuori di questo range. E' possibile che alcune persone abbiano la particolarità di avere un orecchio leggermente diverso dalla media in grado di percepire quelli che in gergo vengono chiamati infrasuoni (al di sotto dei 20 Hertz), ma sono casi rari.
2) ho fatto una ricerca in internet sulle cuffie attualmente in commercio; tra le più costose di fascia professionale troviamo le "Grado GS1000" (1.500€, non proprio alla portata di tutti...), le quali, stando ai dati del costruttore, hanno una risposta in frequenza tra gli 8Hz ed i 35KHz. Anche qui possiamo notare come la "Frequenza di Schumann" sia al di fuori (anche se di poco...) dal range di frequenze riproducibili dalle cuffie. Da notare che la cuffia non è proprio tecnicamente in grado di riprodurre tale frequenza!

Torno a porre la domanda iniziale: come avete fatto ad ascoltare tale frequenza?

Cordial saluti
Alessandro Bocchi
Modena

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao Alessandro, grazie del commento super tecnico e di valore che hai postato.

La cerebro utenza da me è sempre benvenuta, se non smodata.

Allora la frequenza di cui parli, giustamente, per la maggior parte della gente, non è udibile dalla parte conscia del nostro cervello, io personalmente alzando a tutto volume la percepisco ma non tutti possono, ad ogni modo il 90% di chi legge qui si.

I segnali che non raggiungono il nostro conscio raggiungono comunque altre parti della nostra psiche, quello che chiamiamo inconscio e subconscio che è un interfaccia che serve a on far soffrire l'inconscio a causa di traumi percepiti dal conscio ( fattore su cui si basa l'intero panorama dei messaggi subliminali e il controllo mentale, tristi realtà ormai ampiamente documentate non ultime le immagini porno nei cartoni di Walt Disney )

Pertanto l'effetto lo si ha anche senza "percepire acusticamente" quel suono che però è comunque udibile da altre zone del nostro cervello collegate a ghiandole come l'epifisi e l'ipofisi che vedono senza vedere.. o sentono senza sentire.

Infine faccio notare che anche quando un guaritore guarisce qualcuno, non emette suoni percepibili, ma la guarigione avviene. Qui si potrebbe poi parlare dall'effetto placebo, non meno straordinario della guarigione stessa ad opera di un curandero.

Spero di aver chiarito almeno in parte le lacune del mio articolo.

Ciao e grazie ancora, i lettori come te, danno valore a questo blog.

Umberto Morazzoni

Alessandro Bocchi ha detto...

Gentile Ubi,

hai chiarito alcune cose ma altre rimangono per me oscure.

1)Parli di ghiandole come l'epifisi e l'ipofisi, dicendo che "vedono senza vedere.. o sentono senza sentire". Cosa significa questa affermazione? Sono entrambe ghiandole endocrine, il cui scopo è produrre ormoni tra cui la somatotropina, la melatonina e la prolattina. Si tratta di ghiandole decisamente importanti per lo sviluppo e la vita dell'essere umano, ma non mi sembra che in alcun testo di medicina si faccia riferimento alle capacità visive o uditive delle suddette ghiandole. Anche perché non avrebbero motivo di occuparsi di ascoltare e vedere, ma soprattutto non ne hanno la capacità.
Quindi ti riformulo la domanda: come possono le suddette ghiandole, l'epifisi e l'ipòfisi, percepire suoni o immagini se non possiedono la capacità di farlo?

2) Ammesso e non concesso che tu, assieme al 90% dei partecipanti a questo blog, possiate udire suoni con una frequenza di 7.83 Hertz (ben al di fuori del range di suoni udibili da un orecchio umano, cioè tra i 20Hz ed i 20KHz), come avreste fatto a percepire questi suoni se nemmeno una cuffia professionale da 1.500€ è in grado di riprodurli?
Quello che sto dicendo è che non metto in dubbio il fatto che tu possa udirli, ma che tu possa avere uno strumento in grado di riprodurli (visto che non sono apparecchiature comuni), mentre nei commenti che leggo sopra affermi che esistono dei files mp3 che riproducono questa frequenza e che li hai ascoltati con delle normali cuffie.
A proposito: lo sai che un file mp3 (leggo da wikipedia, ma la stessa definizione la puoi trovare anche da altre parti) "è un algoritmo di compressione audio di tipo lossy, sviluppato dal gruppo MPEG, in grado di ridurre drasticamente la quantità di dati richiesti per memorizzare un suono, rimanendo comunque una riproduzione accettabilmente fedele del file originale non compresso."?
E lo sai che per ridurre la quantità di dati richiesti l'algoritmo taglia le frequenze non udibili dall'orecchio umano? E lo sai che di solito si tagliano le frequenze sopra ai 21KHz e al di sotto dei 18Hz?
Mi risulta quindi strano che tu abbia un file mp3 con frequenze che non possono essere memorizzate in un file mp3, come mi risulta strano che tu abbia delle cuffie che riproducono frequenze che non possono essere riprodotte dalle cuffie in commercio...

Grazie mille per l'attenzione, cordiali saluti
Alessandro Bocchi
Modena

Ubi Morazzoni ha detto...

Ciao Stefano

1 - Parli di ghiandole come l'epifisi e l'ipofisi, dicendo che "vedono senza vedere.. o sentono senza sentire", Cosa significa questa affermazione ?

Significa che POSSONO, il potere è potere non si può misurare con strumenti ISO, inoltre come ho scritto sopra, ci sono frequenze che l'occhio non percepisce ma il subconscio e l'inconscio si ( Subliminali ad esempio oppure Superliminali ) lo stesso vale per ogni altro senso di cui disponiamo, ad esempio hai mai fatto ricerche sulla sinestesia ?
E' un tema trattato anche accademicamente.

Guardi l'immagine di una fragola e senti il suo profumo.. eppure non hai avuto stimoli da essa, ma accade e quella "allucinazione" non è ne più ne meno reale della realtà "ordinaria" che è comunque frutto di un segnale elettrico poi elaborato dal cervello.

I nostri canali percettivi sono solo segnali elettrici, recettori pure, tutto il nostro organismo si interfaccia con la coscienza tramite questi segnali, la coscienza stessa è un agglomerato elettrico o elettrostatico.
Basta una piccola variazione di voltaggio nel funzionamento del nostro corpo per percepire al di fuori delle frequenze standard, non lo vedo così miracoloso, è elettronica di base, noi siamo elettrici, siamo solo circuiti.

2 - Per la riproduzione ho consigliato l'ascolto di un file mp3 ma ho anche suggerito più caldamente, un normalissimo generatore di frequenze, con quello non sbagli usa quello.
Quello se setti a 7.83 ti riproduce perfettamente 7.83 Hertz ma costicchia più dell'mp3.. ;)
Se poi uno è amante della New Age o della componentistica elettronica mirata va bene anche l'RR-77 Ultra-Low Frequency Pulse Generator
Con questi ultimi due sistemi vai sicuro che produci la risonanza corretta.

Spero di essere stato d'ausilio, nel caso sono qui.

Ciao e grazie per l'attenzione.
Umberto.

Posta un commento

Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo.

Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione.

Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati.

Grazie.